Home / Psicologia / Sexting: 5 cose concrete che i genitori possono fare per prevenire i pericoli

Sexting: 5 cose concrete che i genitori possono fare per prevenire i pericoli

Abbiamo parlato in un precedente articolo del sexting, una pratica sempre più diffusa tra giovani adolescenti e, purtroppo, anche bambini, e del pericolo che può derivare da una pratica del genere.

Si tratta di una pratica che può segnare, a volte in modo lieve a volte in modo molto profondo, la mentalità del giovane, per cui i genitori devono fare qualcosa; spesso, però, il problema è che non sanno come intervenire, ed è per questo che di seguito daremo cinque consigli concreti per evitare i danni peggiori di questa pratica.

1. Mettere il computer in un’area di passaggio

Specialmente se il ragazzino è giovane, 8-12 anni, è importante mettere il computer in sala, o in corridoio, e non nella cameretta.

È una soluzione importante perché il ragazzo sa di poter essere controllato e non farà cosa troppo sconcertanti, se qualcuno dovesse entrare; di fatto, limita benissimo l’uso improprio del computer.
PAGINA SEGUENTE ->

Vedi Anche

Vincere la pigrizia: 5 strategie psicologiche utili

Le persone pigre possono essere un vero problema quando dobbiamo fare qualcosa di concreto. Qualcuno si rende ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *