Home / Psicologia / Sindrome da Burnout: le 4 fasi dell'”esaurimento da lavoro”

Sindrome da Burnout: le 4 fasi dell'”esaurimento da lavoro”

La sindrome da Burnout è una condizione che molti lavoratori, se sottoposti a situazioni particolarmente stressanti, si sono trovati a vivere.

Si tratta di un termine di origine inglese che ha una connotazione ben precisa: riguarda tutte quelle attività che implicano le relazioni interpersonali, ed è caratterizzato da un deterioramento del benessere psichico e fisico, che può sfociare anche nello sviluppo delle dipendenze.

Il Burnout non arriva istantaneamente, ma lo fa attraversando diverse fasi comunemente riconosciute in quattro: per riuscire a capire se ci può riguardare, è importante conoscere le fasi.

1. L’entusiasmo idealistico

La prima fase non è patologica, ma anzi è vissuta come molto positiva dalla persona.

Si tratta di una fase in cui si idealizza il lavoro, cioè si lavora non per vivere ma per raggiungere un ideale. Il lavoro diventa quasi la propria vita, e questo permette di sopportare anche carichi di lavoro molto alti.

E’ il caso di chi svolge una professione che ha a che fare con la salute, ma non solo.
PAGINA SEGUENTE ->

Vedi Anche

Sopraffatti dalle emozioni: 4 consigli per uscire da questa situazione

A tutti è capitato, almeno una volta, di essere sopraffatti da un’emozione. Può essere rabbia, paura, ansia, ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *