Home / Psicologia / Sindrome della “vibrazione fantasma”: 5 informazioni interessanti

Sindrome della “vibrazione fantasma”: 5 informazioni interessanti

La “sindrome della vibrazione fantasma” è un fenomeno sperimentato da tutti noi, che abbiamo sempre lo smartphone in tasca.

A quanti è capitato di non avere, in un momento preciso, il telefono in tasca, e sentire comunque vibrare in prossimità della gamba? Si tratta semplicemente di questo.

Un fattore a cui molti danno poco peso, ma perché c’è? Qual è il motivo per cui sentiamo una vibrazione non effettivamente presente? E, soprattutto, ci si deve preoccupare?

1. Rappresenta la volontà di rimanere connessi

Secondo gli psicologi, questa sindrome rappresenta la nostra volontà di rimanere sempre connessi, quindi immaginiamo qualcosa che vogliamo accada.

E’ un po’ come quando aspettiamo qualcuno e qualunque suono sembra quello del campanello: la nostra mente modifica il suono, o in questo caso un movimento (folata di vento, piccolo prurito) come lo stimolo che stiamo ricercando.
PAGINA SEGUENTE ->

About Valerio Guiggi

Mi chiamo Valerio Guiggi, redattore da diversi anni, soprattutto per passione e mi occupo di diverse tematiche. "A quanto possiamo discernere, l’unico scopo dell’esistenza umana è di accendere una luce nell’oscurità del mero essere. (Carl Gustav Jung)"  (per contatti valerioguiggi[@]gmail.com)

Vedi Anche

Relazione di coppia: quella gelosia ossessiva che distrugge l’amore

Cosa vuol dire essere gelosi del proprio partner? E soprattutto quando la gelosia diventa una ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *