Home / Attualità / Sindrome dell’impostore: cos’è e come superarla?

Sindrome dell’impostore: cos’è e come superarla?

La sindrome dell’impostore, anche se il nome non lo farebbe pensare, è un problema che interessa le persone che sono davvero brave o capaci in un specifico settore. Questa sindrome riguarda le persone che hanno avuto nella loro vita anche dei successi e che pensano però che non li meritano. Il problema della sindrome dell’impostore è che questa può portare di conseguenza a soffrire intensamente e successivamente a non riuscire a risolvere quel senso e bagaglio d’ineguatezza che si portano dietro. Risolvere questo problema prevede che si scavi dentro di sé al fine di comprendere le origini di questa sensazione.

Sintomi principali della sindrome dell’impostore

La sindrome dell’impostore può arrivare all’improvviso e colpire sia uomini sia donne. Se un tempo si pensava che questa sovvenisse principalmente nelle donne giovani e di successo, successivamente si è dimostrato come questa colpisca in realtà anche gli uomini. Quanto al lavoro svolto si parla spesso di professionisti che operano come: affaristi, scrittori, musicisti, imprenditori, attori, ecc…La sindrome principale di questo problema nasce dal fatto che si sia riusciti nel proprio lavoro solo per fortuna, e non perché si è bravi o impegnati. Detto così potrebbe sembrare una cosa sciocca. Ma può rendere difficile continuare a vivere serenamente perché da questo problema ne scaturiscono altri come: manie di perfezionismo, paura di sbagliare, paura del confronto, incapacità di ascoltare i complimenti, paura del fallimento, tendenza a crearsi un alibi al fine di giustificare un fallimento, inadeguatezza, ansia, stima legata solo ai propri successi.

Come si può superare la sindrome dell’impostore?

Come è possibile superare la sindrome dell’impostore? Questa patologia è stata identificata nel 1978, a scoprirla sono state due psicologhe che inizialmente l’hanno imputata solo alle donne di successo. D’allora gli studi sulla sindrome sono stati approfonditi e questo ha permesso di capire come il problema colpisca tutti. Comprendere le origini del problema e lavorare con un esperto è molto importante per riuscire successivamente a superarlo. Detto ciò ci sono alcune cose che si possono fare per riuscire a superare il problema. La prima cosa è: ammettere che si ha un problema d’affrontare. Fatto ciò è necessario farsi aiutare da una persona come uno psicologo o psicoterapeuta che possa rintracciare da dove deriva il problema. Successivamente è necessario iniziare a cambiare atteggiamento come ad esempio: capire che il successo deriva dalla propria bravura, iniziare ad accettare i complimenti, capire che non si sta imbrogliando nessuno e che tutto ciò che si ottiene è frutto delle proprie capacità. 

About Silvia Faenza

Ciao sono Silvia Faenza, mi sono Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dal 2015 mi occupo della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter, copywriter e web editor.

Vedi Anche

Come lo stress influisce negativamente sulla memoria

Lo stress può influire negativamente sulla memoria? Secondo gli esperti nel campo della memoria, si ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *