Home / Psicologia / Smettere di procrastinare: 4 strategie utili

Smettere di procrastinare: 4 strategie utili

La procrastinazione, cioè il rimandare quello che bisogna fare, è una delle piaghe peggiori della vita quotidiana, lavorativa e personale.

Rimandare non è mai una buona soluzione, specialmente con i problemi che, comunque, prima o poi si presenteranno; tuttavia, smettere di rimandare non è per niente facile, anzi è molto difficile.

Esistono, quindi, delle strategie per smettere di procrastinare? Secondo gli psicologi si, ed ecco quali sono le principali.

1. Identificare un obiettivo

La prima cosa da fare è identificare l’obiettivo che abbiamo davanti, e fare in modo che sia concreto e specifico.

Un obiettivo aspecifico, come “devo fare questo, questo e questo”, non è d’aiuto nello smettere di rimandare; invece può essere d’aiuto renderlo più specifico fornendo, per esempio, un orario limite per fare ognuna di quelle cose che abbiamo stabilito.
PAGINA SEGUENTE ->

Vedi Anche

Drunkorexia: sintomi e conseguenze

La drunkorexia sembra essere la malattia del nuovo secolo, termine coniato nel 2008 dai media popolari ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *