Home / Attualità / Che cosa significa essere isolati e soli?

Che cosa significa essere isolati e soli?

Nella vita può capitare di essere lasciati soli (isolamento), ma ci si può sentire anche soli (solitudine). Sono entrambi condizioni che da sempre appartengono all’essere umano ma che, purtroppo, in alcuni casi possono provocare grande sofferenza.

Questo aspetto è stato accentuato dalla pandemia, che per molti ha comportato l’avvento di ancora più solitudine nella propria vita.

Che differenza c’è tra la solitudine e l’isolamento?

L’isolamento e la solitudine sono due condizioni abbastanza simili, ma non per questo possono essere descritte alla stessa maniera.

Alle volte è infatti la persona a ricercare dei momenti di solitudine da dedicare solo a se stessa, ma la condizione è ben diversa quando la solitudine viene imposta da altri. Si tratta di una condizione molto difficile da definire, poiché ogni persona ha delle prospettive diverse ed un altrettanto modo di concepire la vita.

Parliamo di due risposte psicologiche che spesso vedono la presenza degli stessi sintomi.

L’isolamento è qualcosa che tendiamo a subire in seguito ad una determinata azione. Durante il periodo del lockdown infatti, siamo stati costretti ad interrompere ogni forma di interazione sociale per cause di forza maggiore.

In questo caso la scelta non è dipesa da nessuno, in quanto non è stato l’uomo a scegliere di mettere in atto questo tipo di comportamento, ma si è ritrovato a subirlo senza possibilità di scelta. La solitudine invece è sicuramente un sentimento più ampio, in quanto ci si può sentire soli ma, al tempo stesso essere i fautori di questa scelta.

Un individuo può sentirsi solo anche quando si ritrova con altre persone, in quanto subentrano delle dinamiche per le quali non ci si sente capiti o apprezzati come si vorrebbe.

Molte volte invece, si ha proprio la necessità di trovare una dimensione da dedicare solo se stessi, motivo per cui ci si allontana dagli altri, appellandosi ad una ragione personale.

Alcuni studi di natura psicologica

Alcuni studiosi hanno cercato di dimostrare in che modo la solitudine possa influire su altre dinamiche della vita quotidiana. È stato riscontrato un certo legame fra la solitudine e la malattia, poiché si tratta di uno stato in cui l’individuo viene messo dinanzi a determinate situazioni.

Quando si apprende la notizia di una malattia infatti, si va incontro ad un isolamento sociale volontario, in quanto non si capisce il motivo per cui tale condizione si sia presentata.

Al tempo stesso non si vuole apparire deboli agli occhi degli altri, ma nemmeno essere compatiti da chi, invece, gode di perfetta salute. Senza volerlo anche l’entourage della persona colpita comincia ad allontanarsi, poiché si trova a disagio e non sa quali comportamenti mettere in atto per non ferire il malato.

In alcuni casi tutto rientra nelle ultime fasi della malattia, poiché entra in gioco un recupero dove il peggio viene sorvolato e si ha voglia di rimettersi in gioco. Molte persone hanno parlato di questa esperienza citando tutti gli episodi che hanno avuto la possibilità di vivere sulla propria pelle.

Nonostante le dinamiche siano pressoché le stesse, ogni individuo le elabora a modo suo, dando delle risposte che altri non prenderebbero nemmeno in considerazione. Questo studio è però servito a capire come alcune esperienze comuni possano far trapelare l’istinto di ognuno di noi dinanzi a problemi seri, come per l’appunto la malattia. Una piccola sfaccettatura divide l’isolamento dalla solitudine, ma la volontà di porvi rimedio dipende unicamente dalla persona che si trova immersa in questa situazione.

 

About Silvia Faenza

Ciao sono Silvia Faenza, mi sono Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dal 2015 mi occupo della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter, copywriter e web editor.

Vedi Anche

Come aiutare i bambini a sviluppare una maggiore resilienza

L’attuale panorama sociale e sanitario ha messo in luce una crescente crisi nella salute mentale ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *