Home / Attualità / Combattere la solitudine: come iniziare con il piede giusto

Combattere la solitudine: come iniziare con il piede giusto

La solitudine è un problema crescente in tutto il mondo e, soprattutto, nelle società che ispirano un comportamento più concentrato su sé stessi e meno sulle relazioni con gli altri. Sebbene un po’ di solitudine possa essere di giovamento, se prolungata e accompagnata da altre condizioni di isolamento, può avere gravi effetti sulla salute fisica e mentale, alimentando – tra le altre – depressione e ansia.

Ad ogni modo, c’è una buona notizia: sebbene la solitudine possa sembrare una situazione impossibile da combattere, è importante ricordare che esistono misure pratiche per contrastare i sentimenti di isolamento e favorire legami più significativi.

In questa breve guida affronteremo insieme alcuni dei modi migliori per iniziare a contrastare la solitudine con efficacia nella vostra vita: dalla partecipazione a gruppi di sostegno alla ricerca di vecchi amici, dalla coltivazione di nuove passioni alla riscoperta di quelle vecchie, vedremo insieme come strutturare una tabella di marcia che possa essere utile a chiunque voglia prendere il controllo della propria vita.

Cos’è la solitudine e perché è importante affrontarla

La prima cosa che dobbiamo chiarire è cos’è la solitudine. Con questo termine possiamo definire la sensazione di isolamento, o il sentirsi soli, senza trovare alcun conforto in ciò.

Tale condizione deve essere affrontata con efficacia, considerato che la solitudine prolungata può portare a depressione, ansia e altri problemi di salute mentale. Inoltre, la solitudine può essere un fattore scatenante dell’abuso di sostanze e di altri comportamenti a rischio.

Ci sono molti modi per combattere la solitudine. Alcune persone possono trovare conforto nel trascorrere del tempo con amici e familiari, mentre altre possono trovare sollievo in attività come la lettura, la scrittura o l’escursionismo. È importante trovare ciò che funziona per voi e fare uno sforzo per entrare in contatto con gli altri. In ogni caso, se vi sentite soli, non esitate a contattare un amico o un familiare. Potete anche chiamare una linea telefonica di assistenza o unirvi a un gruppo di sostegno. Ricordate che non siete soli in questa lotta.

I diversi tipi di solitudine

Per comprendere come contrastare efficacemente la solitudine è bene ricordare che… non esiste un unico tipo di solitudine, e che è fondamentale comprendere con quale tipologia di solitudine si ha a che fare prima di comprendere come reagire.

Il primo tipo è ad esempio la solitudine sociale, che si verifica quando ci si sente soli in una stanza piena di persone: spesso non si hanno amici intimi o familiari con cui parlare e si avverte una sensazione di isolamento che non è tanto fisica, quanto psicologica.

Il secondo tipo è la solitudine emotiva, quando si ha la sensazione che nessuno ci capisca. Spesso questo tipo di solitudine compare quando si sta attraversando un periodo difficile, e ci si sente isolati dal mondo, mentalmente lontano dagli affetti.

Il terzo tipo di solitudine è quella fisica, che corrisponde – come intuibile – a una condizione in cui si è fisicamente soli ma non necessariamente emotivamente o socialmente. Lo scenario può verificarsi quando si vive in una zona remota o – ad esempio – se si è l’unica persona sveglia in casa di notte.

In ogni caso, tutti e tre i tipi di solitudine possono essere incredibilmente debilitanti, ma ci sono modi per combatterli.

Gli effetti della solitudine

Non è un segreto che la solitudine sia diventata una vera e propria epidemia negli ultimi anni. con l’avvento dei social media e l’aumento della connettività digitale, si potrebbe pensare che la solitudine sia in declino ma, in realtà, è vero esattamente l’opposto.

Le ragioni per cui la solitudine è diventata più diffusa negli ultimi anni sono molteplici. Innanzitutto, le persone trascorrono più tempo da sole che mai. Con un numero sempre maggiore di persone che lavorano da casa e vivono da sole, ci sono meno occasioni di interazione faccia a faccia. Inoltre, i social media hanno creato un senso di confronto e competizione che può portare a sentimenti di solitudine e isolamento.

Ma quali sono gli effetti della solitudine? Alcuni studi hanno dimostrato che la solitudine può avere un impatto significativo sulla salute fisica e mentale. La solitudine è stata collegata a tassi più elevati di depressione, ansia e persino di suicidio. Inoltre, le persone sole hanno maggiori probabilità di soffrire di malattie cardiovascolari e altri problemi di salute.

La buona notizia è che esistono modi per combattere la solitudine. Facendo uno sforzo per entrare in contatto con gli altri, che sia attraverso il volontariato, l’iscrizione a un club sportivo o semplicemente contattando amici e familiari, tutti noi possiamo contribuire a fare la differenza nella lotta contro la solitudine.

Come combattere la solitudine

Iniziare con il piede giusto è importante quando si tratta di combattere la solitudine.

Innanzitutto, contattate i vostri amici e familiari. Fate sapere loro che state lottando per contrastare la sensazione di solitudine e chiedete il loro sostegno. In secondo luogo, trovate attività che vi interessano e sforzatevi di parteciparvi: vi aiuterà a conoscere nuove persone e vi darà qualcosa per cui guardare avanti. Infine, siate pazienti con voi stessi. Ci vuole tempo per adattarsi a una nuova situazione, quindi datevi il tempo di adattarvi e non siate troppo duri con voi stessi se vi sentite soli.

Insomma, quando ci si sente soli, può essere difficile raggiungere gli altri e stabilire un contatto con loro. Ma ci sono cose che si possono fare per combattere la solitudine e partire con il piede giusto. Ecco alcuni consigli:

  • Impegnatevi in qualche attività nella vostra comunità. Nella vostra città ci sono probabilmente molte opportunità di coinvolgimento. Dal volontariato presso un’organizzazione locale alla partecipazione a eventi comunitari, impegnarsi è un ottimo modo per conoscere nuove persone e sentirsi legati alla propria comunità.
  • Iscrivetevi a un club o a un gruppo. Che si tratti di un corso di ginnastica, di un club del libro o di un gruppo di lavoro a maglia, unirsi a un club o a un gruppo è un ottimo modo per incontrare persone che la pensano come voi e fare amicizia.
  • Rivolgetevi ai vecchi amici. Se vi sentite soli, contattate i vecchi amici che non vedete da tempo. Trascorrere del tempo con persone che vi conoscono e vi vogliono bene può essere di grande conforto quando vi sentite giù.
  • Trascorrere del tempo all’aperto. Prendere aria fresca e trascorrere del tempo nella natura può aiutare a migliorare l’umore e a ridurre i livelli di stress. Fate una passeggiata nel parco, un’escursione o semplicemente sedetevi all’aperto e godetevi il tempo
  • Siate socievoli online. Se non avete voglia di incontrare nuove persone di persona, ci sono molti modi per entrare in contatto con gli altri online. Iscrivetevi a un forum online o a una chat room su qualcosa che vi interessa, seguite alcuni blogger o influencer i cui contenuti vi piacciono o giocate a giochi multiplayer online con persone sconosciute di tutto il mondo.
  • Parlare con un terapeuta. Se vi sentite sopraffatti dalla solitudine e non sapete a chi rivolgervi, parlare con un terapeuta può essere d’aiuto. Può fornire una visione del perché ci si sente soli e suggerire strategie per gestirlo.

Ci auguriamo che abbiate compreso le diverse tattiche e strategie che possono essere utilizzate per combattere la solitudine: ricordate che ci vogliono tempo, impegno e dedizione per superare questi sentimenti e ricominciare a sentirsi bene. Dunque, persistente e ce la farete!

About Roberto Rais

Mi chiamo Roberto Rais, Giornalista pubblicista, da diversi anni  specializzato in tematiche legate alla psicologia, alla motivazione e al wellness psico-fisico. Collaboro con alcuni magazine online di settore, prestando la mia consulenza editoriale anche ad agenzie di stampa e siti web"

Vedi Anche

Le sfide inquietanti di TikTok: perché fare attenzione.

Oggi Tik Tok è diffuso in 154 paesi in tutto il mondo. Negli Stati Uniti, ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *