Home / Attualità / Come riconoscere un’amicizia tossica: quando un amico si trasforma in nemico?

Come riconoscere un’amicizia tossica: quando un amico si trasforma in nemico?

Una buona amicizia si dovrebbe basare sul rispetto reciproco, un’affinità tra persone e soprattutto onestà.

Gli amici dovrebbero aiutare tutti a sentirsi meglio e non peggio. Certo non è detto che tutte le amicizie durino una vita ed è possibile che queste svaniscano man mano, che è sicuramente meglio di una troncatura definitiva.

Sono tanti i motivi che portano le amicizie magari a dissolversi nel corso della vita, a volte ci sono però dei segnali di avvertimento che ci allarmano e definiscono come sia arrivato il momento di porre fine a un’amicizia in quanto sta diventando tossica. Ma come riconoscere un’amicizia tossica? Scopriamolo insieme!

Quali sono i segnali di pericolo di un’amicizia tossica

Si possono identificare diversi segnali di pericolo che identificano un’amicizia potenzialmente tossica.

  1. Racconta i tuoi segreti agli altri

Quando hai un buon amico, di solito, gli racconti e condividi i tuoi segreti chiedendo di non rivelarli ad altre persone sconosciute o conosciute. Sei successivamente venuto a scoprire che uno o più dei tuoi segreti però è stato raccontato dal tuo amico ad altri. Questo non è un caso di amicizia sana. Quando un amico divulga informazioni che erano destinati solo a lui è segno che non avverte tra voi una natura confidenziale corretta e soprattutto non ti sta rispettando.

  1. Non condivide nulla su sé stesso

Nelle amicizie sane e autentiche ci dev’essere condivisione. Se un amico vuole conoscere ogni dettaglio sulla tua vita ma non è disposto a condividerle con te è possibile che non sia un’amicizia autentica. Infatti, se un amico è sempre sfuggente, non condivide mai informazioni su sé stesso e non ti racconta nulla forse non si fida di te e non è realmente in rapporti confidenziali come sei lo sei tu con lui.

  1. Hai delle sensazioni negative

Se quando frequenti una persona senti che c’è qualcosa di ingiusto, qualcosa che non ti quadra e avverti delle sensazioni negative nel corso del tempo, forse devi fidarti del tuo istinto. Infatti, è molto importante fidarsi del proprio istinto all’interno di una relazione. La maggior parte di noi finisce per farsi male anche se aveva avvertito le sensazioni di pericolo. Quando ti ritrovi a chiedere se una relazione non è come pensavi cerca di concederti lo spazio per riflettere e capire cosa è cambiato e cosa manca.

  1. Non ti sostiene ma ti abbatte

Se l’amico che è al tuo fianco ti “abbatte” e ogni volta che sei in sua presenza ha solo parole di giudizio negative per te forse non è la persona con cui dovresti condividere il tuo tempo. Quando ti ritrovi a temere di passare del tempo con un amico oppure sei triste ogni volta che si conclude il vostro incontro devi farti qualche domanda. Sei sicuro che sia una relazione sana? O forse ti stai illudendo?

  1. Ti chiede solo favori e piaceri

Se un amico ti chiede solo favori, piaceri, aiuto, supporto e assistenza ma quando non ha bisogno di qualcosa non si fa sentire: è sicuramente un’amicizia tossica. Quando un amico sembra essere sempre bisognoso ma non è in grado di darti quello che prende dalla vostra relazione, allora a lungo termine tutto andrà in modo negativo. Alcune persone riescono a resistere in questa situazione più a lungo. Ma è necessario che le amicizie siano un rapporto di supporto reciproco e non solo l’essere il bastone e sostegno di una persona.

About Silvia Faenza

Ciao sono Silvia Faenza, mi sono Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dal 2015 mi occupo della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter, copywriter e web editor.

Vedi Anche

Come leggere il movimento e la posizione dei piedi

La comunicazione non verbale è un importante insieme di indizi rilevatori dello stato d’animo proprio ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.