Home / Attualità / Cosa fare per far funzionare una relazione? Ecco cosa dicono gli studi psicologici

Cosa fare per far funzionare una relazione? Ecco cosa dicono gli studi psicologici

L’amore è eterno o si tratta esclusivamente di una bellissima favola destinata a spegnersi con il passare del tempo? Scopriamolo insieme in questo articolo.

L’amore è eterno…eterno finché dura!

Spesso quando si è all’inizio di una relazione amorosa, si cerca di capire se il nostro partner possa essere l’ennesimo buco nell’acqua oppure il tanto atteso compagno della vita.

E qui partono le mille congetture che cercano di scoprire in che modo far durare una coppia, come sopravvivere ai periodi di crisi e come fare per superare tutte le avversità che metteranno a dura prova la coppia con il passare degli anni.

Ovviamente non esiste una legge per tutti, in quanto ogni rapporto è a sé, ma secondo la scelta alcune componenti come le somiglianze, le differenze, il clima confidenziale e l’intimità all’interno di una coppia potrebbero fare la differenza.

Le teorie che cercano di dimostrare la durata di una relazione amorosa

Secondo l’opinione di diversi studiosi, esistono diverse teorie che andrebbero ad elencare quali elementi riescono a conferire solidità e stabilità alla coppia e quali invece porterebbero inevitabilmente alla fine della relazione.

Uno studio americano ha preso in esame diverse coppie, in modo da analizzare le opinioni di entrambi i partner, in modo che i dati raccolti siano completamente attendibili.

In base in quanto emerso da questa ricerca, ogni individuo aveva un modo diverso di esprimere il suo sentimento di soddisfazione, anche se in molto casi ognuno era dovuto scendere a dei compromessi per trovare un punto di incontro con la propria metà.

Lo studio comunque non è attendibile al 100%, in quanto si è basato su un lasso temporale di pochi mesi e ha preso in esame delle coppie che stavano insieme al massimo da due anni.

Ovviamente alcuni sentimenti come ansia, stress e depressione portano a galla dei sentimenti negativi che andrebbero a ripercuotere il loro effetto sulla vita di coppia e sulla personalità dell’individuo.

In che modo le differenze tra individui possono rendere la coppia più longeva?

Avete mai sentito la frase: “ gli opposti si attraggono”?

Beh mai nessuna frase fu più azzeccata come in questo caso.

Essere diversi, possedere vari punti di vista e nutrire interessi differenti non allontana una coppia, ma ne pone le basi per renderla più solida e unita.

Ciò contribuirebbe nel donare al proprio compagno una parte del proprio mondo, facendo sì che questo nutra interesse verso le nostre attività preferite e arrivi lui stesso a provare curiosità verso le stesse.

In questo modo si avrà il sentore di costruire qualcosa di nuovo, in grado di appassionare la persona che amiamo, la quale potrà impegnarsi nel condividere le giornate all’insegna della condivisione.

È possibile prevedere la durata di una coppia?

Contrariamente alle aspettative e ai diversi studi del settore, non esistono previsioni in grado di decretare la durata di una relazione.

È possibile cercare dei punti di incontro, instaurare dei compromessi e darsi una mano nei momenti più critici ma tutto ciò non servirà a quantificare la durata di una coppia nel tempo.

Ovviamente se sei positivo e ben disposto nei confronti del tuo partner, avrai la possibilità di far durare la tua relazione molto a lungo, mentre in caso contrario ansia e sentimenti negativi potrebbero avere la peggio sul tuo rapporto già compromesso.

Se riuscirai ad avere dei pensieri positivi la tua relazione ne beneficerà, permettendoti di credere nel “vissero per sempre felici e contenti”.

About Silvia Faenza

Ciao sono Silvia Faenza, mi sono Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dal 2015 mi occupo della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter, copywriter e web editor.

Vedi Anche

Perché è importante l’educazione e la scuola per i bambini?

Cosa bisogna aspettarsi quando mandiamo i nostri bambini a scuola? Questa è la celebre domanda ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *