Home / Benessere e Salute / Depressione primaverile come riconoscerla
depressione primaverile
depressione primaverile

Depressione primaverile come riconoscerla

Quest’anno la primavera sembra non arrivare mai viste le giornate che stiamo vivendo di cambio climatico e quelle ancora previste, ma come si dice non potrà piovere sempre e quindi col l’arrivo della vera primavera e poi dell’estate il clima influenzerà anche il nostro umore, una delle conseguenze del cambio improvviso delle temperature è la depressione primaverile a volte poco conosciuta e sottovalutata.

Con la primavera aumentano le ore di luce e si alzano (normalmente) anche le temperature, tutto questo influisce anche sul nostro organismo causando una condizione di stress, il corpo ha bisogno di tempo per assestarsi al nuovo cambiamento, dovrà produrre più melatonina e serotonina. Dovrà inoltre ricaricarsi meglio durante il sonno e affrontare le giornate con più energia, per questo è importante attuare un piano alimentare sano ed equilibrato per non indebolire le difese immunitarie.

In linea di massima i sintomi del cambio di stagione sono:

  • stanchezza e debolezza
  • scarsa energia
  • perdita di interessa
  • mal di testa
  • mancanza di concentrazione
  • possibili vertigini
  • astenia e sonnolenza.

Nei casi più gravi, quando i sintomi sopra elencati perdurano nel tempo si parla di depressione primaverile.

Depressione primaverile come riconoscerla

Come abbiamo detto nei casi più gravi siamo di fronte non ad una semplice stanchezza primaverile ma ad una depressione primaverile o detta anche stagionale, proprio perché si presenta durante i cambi di stagione (primavera- autunno). Le persone che ne sono colpite solitamente hanno già sofferto di depressione o stati ansiosi e vivono situazioni familiari di forte stress e in condizioni disagiate.

Oltre ai sintomi sopra elencati siamo si presentano:

  • tensione e nervosismo,
  • alterazione dell’appetito
  • insonnia
  • cattiva qualità del sonno
  • tristezza e ansia continua
  • sbalzi d’umore.

 

Se pesante di passare un momento di depressione è consigliato chiedere il supporto di uno specialista, qualora invece abbiate solo i sintomi del cambio di stagione abbiate pazienza, riposate e mangiate in modo equilibrato e vedrete che il vostro corpo non subirà stress eccessivo ma si adeguerà alla nuova stagione e ritroverete così le vostre energie.

 

About Silvia

Copywriter e Blogger. Nel 2008 ho conseguito il diploma in Scienze Naturopatiche ad indirizzo Psicosomatico. Continuo a studiare Floriterapia , Aromaterapia, Fitoterapia, Cristalloterapia, Riflessologia, Medicina Cinese, Alimentazione Naturale e discipline come Meditazione, Reiki per il riequilibrio emozionale ed energetico. (per Contatti : sylviaterracciano[@]gmail.com )

Vedi Anche

dipendenza da dolci

Dipendenza da zuccheri come combatterla

I dolci sono il punto debole di molte persone, il rischio per la salute nel ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *