Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Divorzio breve: ecco cosa accade quando un matrimonio finisce

Divorzio breve: ecco cosa accade quando un matrimonio finisce

Sapete cos’è il divorzio breve? State pensando di separarvi?

La fine di un matrimonio è sempre un trauma che va elaborato non solo dai figli (se ci sono) ma anche dalla stessa coppia.

Infatti, quasi mai i coniugi che si separano lo fanno di comune accordo, ma nella stragrande maggioranza dei casi, c’è sempre uno dei due che decide e l’altro che subisce la scelta.

La fine di un matrimonio: il lutto della coppia

La separazione e poi il divorzio in un matrimonio, rappresenta per i coniugi un “fallimento”; la fine di una relazione è come un lutto che colpisce la famiglia, e come tale va elaborato ed affrontato.

Purtroppo, oltre all’aspetto psicologico, nella fine di un matrimonio, incide anche l’aspetto legale.

Come separarsi?

Fino a qualche anno fa, in Italia avevamo un’unica legge a tutela della separazione e poi del divorzio, ovvero quella del 1970 che ha introdotto la riforma del diritto di famiglia.

Dopo più di 40 da quella legge, si è sentito il bisogno di adeguarsi al nuovo sistema familiare che stava cambiando, introducendo una nuova normativa: il divorzio breve (L.13272014).

divorzio breve, la nuova procedura

Divorzio breve, una legge che accorcia i tempi

Cosa accade ora con il divorzio breve?

Cosa cambia per le coppie che intendono chiudere in maniera definitiva il loro matrimonio?

Vediamo le principali novità:

  1. per la separazione, basteranno solo sei mesi (in presenza del sindaco oppure con l’assistenza di un legale). Non dovranno esserci figli minori e l’accordo dovrà essere consensuale.
  2. per il divorzio breve esso si potrà richiedere entro 6 mesi dalla separazione in caso di accordo, oppure entro 12 mesi se non c’è accordo tra i coniugi. Ci vorrà comunque l’assistenza di un legale e in caso di figli minori o con handicap, la pratica verrà valutata dal tribunale.

Il divorzio breve non vanifica l’importanza del matrimonio, che resta ancora una pratica in cui gli italiani credono molto, ma agevola la fine della relazione, soprattutto quando c’è la volontà dei coniugi di interrompere una storia nella quale non c’è più l’elemento fondamentale: l’amore.

L’abbreviazione dei tempi di attesa col divorzio breve ha un notevole risparmio di costi e dà alla coppia la possibilità di elaborare prima il trauma e riprendere al più presto la loro vita anche affettiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *