Home / Psicoterapia / Attacchi di panico: 5 modi in cui la famiglia può aiutare

Attacchi di panico: 5 modi in cui la famiglia può aiutare

Alcune persone soffrono di un disturbo, che può essere anche piuttosto grave, chiamato disturbo da attacco di panico. Si tratta di una situazione in cui la persona viene sopraffatta dalle sensazioni negative, e queste sono così terribili che i sintomi possono iniziare dal pianto e dalla mancanza di respiro fino anche allo svenimento.

Gli attacchi di panico sono un problema da non sottovalutare, da risolvere con l’aiuto di un esperto, anche se è molto importante il contesto familiare, visto che spesso il problema si sente quando non c’è possibilità di avere uno specialista a disposizione. Ecco quindi come la famiglia può aiutare a risolvere il disturbo da attacchi di panico.

1. Non sottovalutare la situazione

La situazione non deve essere sottovalutata, perché come abbiamo detto prima può peggiorare anche in modo molto pesante. Chiedere quindi di che cosa la persona ha bisogno, e consolarla, senza assolutamente minimizzare i sintomi che prova è utile per superare questa situazione.

Far respirare la persona e cercare di farla rilassare è un modo per calmare l’attacco nel momento in cui arriva.
PAGINA SEGUENTE ->

About Valerio Guiggi

Mi chiamo Valerio Guiggi, redattore da diversi anni, soprattutto per passione e mi occupo di diverse tematiche. "A quanto possiamo discernere, l’unico scopo dell’esistenza umana è di accendere una luce nell’oscurità del mero essere. (Carl Gustav Jung)"  (per contatti valerioguiggi[@]gmail.com)

Vedi Anche

5 situazioni che possono indicare la necessità di una psicoterapia

La psicologia è una disciplina tuttora non ben conosciuta dalla maggior parte delle persone. Ci ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *