Home / Psicologia / Fame Emotiva: 5 sintomi per capire che ne siamo affetti

Fame Emotiva: 5 sintomi per capire che ne siamo affetti

Il rapporto con il cibo è uno degli indizi più importanti relativi al benessere di una persona, che spesso ha delle cause psicologiche.

Così molte malattie legate al cibo come obesità o anoressia spesso hanno origini di natura psicologica, perché il cibo è un modo, per l’organismo, di saziare un vuoto che si crea nella mente. Di solito, è un modo per esprimere l’ansia generalizzata, che può manifestarsi con modalità molto differenti tra loro.

Molte persone sono affette dalla cosiddetta fame emotiva, cioè uno stimolo della fame che non corrisponde ad una necessità fisiologica dell’organismo: ecco quali sono i sintomi che permettono di distinguerla dalla fame “normale”, quella in cui al corpo mancano effettivamente sostanze nutritive.

1. Si mangia e si fa la spesa con impulsività

Nonostante ormai tutti sappiamo che esistono cibi sani, che fanno bene, e cibi meno sani il cui utilizzo va regolato molto, chi ha fame emotiva si comporta con impulsività.

Mangiare un barattolo di gelato intero ne è un esempio, preferendolo a cibi più sani, ma anche fare la spesa comprando prodotti scadenti e poco sani è un sintomo di fame emotiva.
PAGINA SEGUENTE ->

About Valerio Guiggi

Mi chiamo Valerio Guiggi, redattore da diversi anni, soprattutto per passione e mi occupo di diverse tematiche. "A quanto possiamo discernere, l’unico scopo dell’esistenza umana è di accendere una luce nell’oscurità del mero essere. (Carl Gustav Jung)"  (per contatti valerioguiggi[@]gmail.com)

Vedi Anche

ipersessualità

Cos’è l’ipersessualità?

Cos’è l’ipersessualità? No, non è quello che stai pensando! Cos’è? Allora, la dipendenza dal sesso, ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *