Home / Attualità / Fobia sociale: cos’è, come si manifesta e quali i sintomi

Fobia sociale: cos’è, come si manifesta e quali i sintomi

L’ansia o fobia sociale è un disturbo che si presenta ogni qual volta ci si trova a dover fare o discutere dinanzi agli altri. La paura estrema porta a vivere in quest’ambito ogni situazione in cui ci si sente giudicati e osservati in modo negativo. Come si può capire, questo è un problema che può essere vissuto in modo leggero oppure più intenso. In fase acuta, questo può rendere difficile vivere la propria vita in modo normale. Ma come gestire o risolvere il problema? Scopriamolo.

Come si manifesta la fobia sociale?

La fobia sociale è la paura di dover subire da parte degli altri e della società dei giudizi negativi. Questo problema si presenta tutte le volte in cui ci si trova a dover fare qualcosa per cui c’è la possibilità di dover essere giudicati da altre persone. Questo disturbo d’ansia può coinvolgere più aspetti della propria vita, ma in linea generale la paura risale dal bisogno di fare un’ottima impressione, la paura di non riuscire a ottenere un riscontro positivo o non riuscire a fare qualcosa.

Provare una fobia sociale solo in alcuni contesti specifici, questa diventa normale. Ad esempio, sono diverse le persone tese e ansiose dinanzi ad un esame oppure ad esposizioni pubbliche. Il problema del disturbo nasce nel momento in cui non si riesce più a controllare la propria paura dinanzi a qualunque cosa comporti il mettersi dinanzi ad altre persone anche semplicemente per intavolare una conversazione. Una fobia che può man mano aumentare portando le persone che ne soffrono perfino a rinchiudersi in casa. 

Ma quali sono i problemi che portano all’insorgere della fobia sociale? Tra questi ci sono: mancanza di autostima, aver sopportato delle azioni di bullismo, avvenimenti umilianti o imbarazzanti che hanno creato un blocco.

Come gestire e curare la fobia sociale?

La fobia sociale una volta che è stata riconosciuta deve provare a risolverla. In genere chi ha questi problemi ha un passato di insicurezza e timidezza legata alla propria personalità. Questi episodi portano ad essere molto vulnerabili al giudizio degli altri. Per risolvere questi problemi è necessario andare a lavorare con un psicologo o psicoterapeuta dell’origine del problema. Per riuscire a fare ciò, naturalmente, si consiglia un percorso terapeutico che possa dare delle risposte esatte e creare una terapia d’approccio studiato sulla persona che ne soffre.

About Silvia Faenza

Ciao sono Silvia Faenza, mi sono Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dal 2015 mi occupo della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter, copywriter e web editor.

Vedi Anche

In che modo la fiaba aiuta la crescita secondo la pedagogia steineriana

Quando si parla di pedagogia Waldorf, ci si riferisce alla pedagogia steineriana, ovvero quella promossa ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *