Home / Psicologia / Frustrazione e psicologia: 5 conseguenze negative che dobbiamo evitare

Frustrazione e psicologia: 5 conseguenze negative che dobbiamo evitare

In psicologia, la frustrazione viene definita come lo stato emotivo che nasce dal mancato soddisfacimento di uno scopo oppure di un desiderio.

Si tratta di un sentimento che tutti abbiamo provato, e che se coltivato a lungo può trasformarsi in rabbia ed avere quindi conseguenze anche gravi sul benessere psicologico. E’ però anche un sentimento poco conosciuto, e infatti le reazioni possono essere diverse: vediamo quali sono e come ci possiamo comportare in risposta alla frustrazione, perché conoscendo le conseguenze possiamo cercare di capire anche come evitarle.

1. La chiusura nei confronti degli altri

Uno dei modi negativi in cui possiamo reagire conseguentemente alla frustrazione è la chiusura nei confronti delle altre persone.

Sentirsi frustrati può generare vergogna, e questo può comportare un peggioramento nelle relazioni sociali. La vergogna, però, non deve far parte delle conseguenze della frustrazione.
PAGINA SEGUENTE ->

Vedi Anche

So-tutto-io: come affrontarlo correttamente in 5 passaggi

Non è raro, negli ambienti sia di lavoro che personali, di trovare le cosiddette persone ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *