Home / Benessere e Salute / Gastrite psicosomatica quel bruciore segnale di un disagio

Gastrite psicosomatica quel bruciore segnale di un disagio

La gastrite , che si manifesta con un odioso bruciore di stomaco che a volte non permette neanche di svolgere le normali attività quotidiane, è un disturbo molto diffuso che spesso si manifesta nei cambi di stagione e nei momenti di stress.

La gastrite è un’infiammazione della mucosa dello stomaco che entra in contatto con gli alimenti ingeriti.

L’origine non è solo fisica però ma anche può essere la somatizzazione di condizioni emotive trattenute o non risolte che si protraggono nel tempo. In questo caso si parla di gastrite psicosomatica.

Il linguaggio del corpo è chiaro anche se si esprime simbolicamente, attraverso le funzioni dei differenti organi. Come ampiamente riconosciuto dalla psicosomatica, è come un codice che ci allerta su aspetti che, fino a quel momento, avevamo evitato di considerare.

Quando si può presentare la gastrite psicosomatica

La gastrite come sappiamo si presenta a livello dello stomaco e quando si presenta per problemi psicosomatici vuol dire che non si è più in grado di digerire i cosiddetti “bocconi amari”.

Le situazioni difficili quando si ripetono nel tempo senza tregua spesso diventano dei veri e propri pugni nello stomaco che si presentano con una forza tale da creare diversi problemi digestivi fra cui la gastrite.

Le emozioni principali che possono causare la gastrite psicosomatica sono:

  • rabbia;
  • risentimento per le ingiustizie;
  • frustrazione perché le cose non vanno come si vuole;
  • ansia protratta nel tempo.

Quando queste emozioni sono ripetute senza sosta il corpo le concretizza come l’incapacità di contenere il cibo che si ingerisce, lo percepisce come cattivo e la mucosa dello stomaco non ce la fa più a digerirlo.

La gastrite psicosomatica parla quindi della sofferenza dell’anima, invita la persona a fermarsi e prendersi cura di sé stessa. E’ necessario prendere coscienza di quanto  sta accadendo e agire di conseguenza facendo delle scelte e prendendosi la responsabilità di esse.

Se soffri di bruciore di stomaco rivolgiti al tuo medico curante per stabilire se soffri di gastrite e se non ci siano problemi di tipo fisico, escluso questo e definito che si tratta di gastrite psicosomatica, prenditi del tempo per entrare dentro di te e risolvere quello che ti causa la gastrite. Ne gioverà il tuo corpo ma anche la tua mente.

In caso di gastrite si consiglia di fare attività fisica che può essere un canale utile per distogliere il pensiero dalle problematiche ma anche per dare libero sfogo a emozioni represse e trattenute, inoltre è possibile utilizzare diversi rimedi naturali per alleviare i sintomi e prevenirli.

Vedi Anche

Sindrome mestruale, ecco come combatterla col cioccolato analgesico

Noi donne lo sappiamo bene: durante il ciclo mestruale siamo irritabili e sempre affamate! A ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *