Home / Attualità / I 5 motivi che vi spingeranno a viaggiare con i bambini
Ecco perché bisognerebbe viaggiare con i bambini

I 5 motivi che vi spingeranno a viaggiare con i bambini

Il viaggio è sempre un’esperienza entusiasmante e ricca di cose nuove da imparare e scoprire. Di solito si pensa che viaggiare da soli o in coppia sia meglio che viaggiare con i bambini, perché stare in giro con quest’ultimi, è sinonimo di stress e ansia.

Forse non sapete che viaggiare con i bambini è invece un’esperienza importante che ha sicuramente notevoli benefici sulla loro crescita.

Vuoi conoscere i 5 motivi per organizzare un bel viaggetto in famiglia?

Viaggio con i bambini, ecco perché è giusto farlo insieme

  1. I bambini diventano maggiormente flessibili: viaggiare per un bambino significa aprirsi alle nuove esperienze ed adattarsi anche a situazioni difficili. In questo modo i bambini sviluppano una maggiore flessibilità, imparando ad esempio a dormine in posti diversi, a mangiare cibo anche per strada. Una sorta di manuale di sopravvivenza.
  2. I bambini diventano figli del mondo: viaggiare, vedere e conoscere posti nuovi, insegna al bambino ad apprezzare il mondo in tutte le sue sfaccettature e soprattutto ad aprirsi alle nuove culture, alle diverse tradizioni e linguaggi diversi dal suo. Un patrimonio inestimabile di ricchezza e conoscenza che non imparerà mai solo sui libri.
  3. I bambini diventano più autonomi: è ovvio che un bambino abituato a viaggiare è più libero di muoversi nell’ambiente circostante e soprattutto è in grado di farlo con maggiore autonomia, non ha paura del nuovo ed è sempre pronto alla scoperta. Il viaggio insegna al bambino cos’è l’indipendenza e il “saper fare” da soli.
  4. I bambini imparano più facilmente una lingua: viaggiare all’estero è un’esperienza non solo interessante ma culturalmente fondamentale per un bambino, perché ha la possibilità di imparare nuove lingue, senza fare troppa fatica.
  5. I bambini rafforzano i legami familiari: viaggiare insieme è come voler formare una squadra che affronta e condivide una nuova avventura, adattandosi alle eventuali difficoltà e aiutandosi l’uno con l’altro, oltre a condividere una piacevole esperienza. Tutto questo aiuta a rafforzare i legami fra figli e genitori e ad imprimere nella memoria del bambino un momento indimenticabile di vita vissuta.

About Giuliana

Autore: Assistente sociale, master in mediazione familiare. Scrivo da diversi anni, soprattutto per passione e mi occupo di diverse tematiche, dagli adolescenti, alle relazioni di coppia. Collaboro con la rivista Intimità. Amo scrivere poesie. ( per Contatto : jupax75[@]yahoo.it )

Vedi Anche

Come lo stress influisce negativamente sulla memoria

Lo stress può influire negativamente sulla memoria? Secondo gli esperti nel campo della memoria, si ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *