Home / Attualità / I benefici della natura sulla mente e il benessere della psiche

I benefici della natura sulla mente e il benessere della psiche

In base a quanto raccolto e dimostrato da studi recenti, la presenza di aree verdi andrebbe ad avere un forte impatto sul sistema nervoso umano, in quanto esse sarebbero in grado di innescare delle molecole capaci di contrastare la presenza di stress ed ansia.

In che modo la natura esercita i benefici sulla mente umana?

Negli ultimi anni moltissime discipline e materie hanno indagato su tutti i benefici che la natura riesce ad avere sulla mente umana, e molti di questi sono diventati fonte di studio universitario, soprattutto nella città di Hong Kong.

I vari esperimenti hanno dimostrato che tutte le persone esposte quotidianamente ad ambienti verdi, rurali e completamente naturali, mostrano una presenza molto più bassa di stress.

Ciò ha incuriosito gli studiosi, che trovandosi dinanzi a questi risultati, hanno iniziato a domandarsi il perché di tale situazione.

I dettagli dello studio

Per condurre questo studio gli autori dell’esperimento hanno deciso di sfruttare la risonanza magnetica funzionale, in modo da poter indagare e osservare meglio l’attività cerebrale dei partecipanti, che dovevano scegliere alcune immagini che venivano loro proposte e poi riferirle al comitato.

I risultati hanno dimostrato una netta differenza tra chi viveva in un contesto immerso in aree prettamente verdi rispetto a coloro che risiedevano in luoghi cittadini. Il verde e la natura quindi, avrebbero un forte impatto sui nostri pensieri e la nostra personalità, e riuscirebbero ad innescare una serie di processi che potrebbero arrivare ad influenzare le nostre rielaborazioni cognitive.

Nuove ricerche per sostenere il ruolo della natura

Poter godere di una buona esposizione a luoghi verdi e naturali avrebbe dei risvolti particolarmente benefici per la salute umana, e ciò sarebbe provato dallo studio condotto sul sistema cerebrale degli individui che hanno deciso di prendere parte agli studi.

Gli esperti consigliano di andare a vivere in posti che mettano a disposizione dagli spazi verdi ed incontaminati da osservare liberamente , e presso i quali svolgere tranquille passeggiate in grado di ossigenare mente e corpo.

I benefici non sarebbero riscontrati esclusivamente sulla produzione dello stress, ma anche sul controllo di alcune situazioni potenzialmente pericolose come l’obesità e la sedentarietà.

Scoprire in che modo la natura possa avere tali vantaggi e benefici sulle persone potrebbe portare alla costruzione di nuove aree dedicate in grado di migliorare la condizione degli individui che soffrono di queste dinamiche generate dallo stress, o che vivono in ambienti e condizioni limitanti come prigioni, centri di detenzione o patologie che provocano diversi tipi di disabilità.

Come promuovere il proprio benessere personale

Per incentivare e promuovere il proprio benessere personale è importante trovare delle fonti che possano arrecare benefici per la propria psiche.

Bisogna però prendere in considerazione alcuni aspetti da non sottovalutare in nessun caso. Un avvertimento infatti, consiste nel fare attenzione agli atteggiamenti derivanti da questa esposizione, che potrebbero avere un beneficio esclusivamente temporaneo finché non vengono individuati con precisione tutti quegli effetti in grado di innescare tali risposte da parte dell’organismo.

Un effetto analogo è scaturito dalla musica, che andrebbe ad incidere sul funzionamento e sulla percezione del cervello umano in modo globale. Sia la musica che gli spazi verdi sarebbero quindi in grado di migliorare la capacità critica dei soggetti, rendendoli maggiormente predisposti alla risoluzione di problemi anche piuttosto critici.

About Silvia Faenza

Ciao sono Silvia Faenza, mi sono Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dal 2015 mi occupo della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter, copywriter e web editor.

Vedi Anche

Intelligenza artificiale: passo in avanti per le macchine che pensano come il cervello umano

Far “pensare” i computer come se fossero degli esseri umani è uno dei fini ultimi ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *