Home / Attualità / Il legame tra immagine corporea, consapevolezza sessuale e desiderio

Il legame tra immagine corporea, consapevolezza sessuale e desiderio

Il rapporto che abbiamo con il nostro corpo è fondamentale per garantire il benessere emotivo. Il nostro corpo, infatti, riflette la nostra personalità, poiché consente all’uomo di relazionarsi con gli altri favorendo i concetti di stima ed autostima.

Tutto questo è fondamentale in quanto permette agli altri di percepire la nostra vera essenza.

Allo stesso tempo però, essere eccessivamente preoccupati dai canoni estetici può incidere negativamente su una persona.

Gli uomini troppo magri o troppo bassi si sentono a disagio con il mondo esterno, mentre le donne con qualche chilo in più sono propense alla depressione e all’anoressia.

L’immagine corporea è quindi molto importante anche per le relazioni sociali: basti pensare a quando non siamo soddisfatti del nostro corpo e non ci sentiamo all’altezza della situazione, elementi che vanno a discapito della relazione.

Il modo in cui ci sentiamo poi, può avere un ruolo molto importante anche in merito alla percezione dell’attrazione. Il desiderio sessuale può calare perché non ci si trova a proprio agio con il proprio corpo e pensiamo che anche il nostro compagno sia della stessa idea.

L’esperimento sociale durante il lockdown

Per capire meglio questo concetto è bene prendere d’esempio uno studio condotto sull’argomento durante il lockdown.

Durante questo periodo di ristrettezze, sono state davvero molte le conseguenze drammatiche che le persone hanno vissuto e che, inevitabilmente, hanno causato tantissimi cambiamenti.

Molti hanno trascorso la maggior parte del loro tempo a mangiare e a bere per combattere la noia e lo stress e, così facendo, l’esercizio fisico è passato in secondo piano.

Questo è il motivo per cui molti in molti sono andati incontro ad un declino repentino ed inevitabile.

Tutto questo ha avuto dei risvolti negativi sull’eccitazione e sull’attrazione sessuale, comportando un peggioramento dell’ansia soprattutto nelle donne.

Che cosa ha comportato l’avvento della pandemia?

Gli studi hanno rivelato che la pandemia ha gravato pesantemente sulle persone e sul loro aspetto fisico.

Più queste sono insoddisfatte dal loro corpo e meno alta sarà la loro capacità di godersi la vita e i rapporti sessuali.

Sembra inoltre che il cambiamento nella percezione di questi sentimenti sia legato ad un’anomalia che si sviluppa nell’amigdala e  nella corteccia cerebrale. La reazione verrebbe innescata dall’ansia e andrebbe a colpire anche le emozioni più profonde e quelle di cui non si è pienamente consapevoli.

Ecco quindi che l’insicurezza si impossessa della nostra personalità ed è per questo che siamo portati a giudicarci e a sentirci inferiori a tutti gli altri.

Gli studi effettuati sull’argomento, specialmente quelli approfonditi all’inizio del 2022, hanno verificato tale tendenza perlopiù nelle donne, poiché è proprio su di loro che molto spesso si riversa il pregiudizio sociale.

Da sempre, infatti, si ha un’idea ben precisa della donna ideale e dei canoni di bellezza e che questa deve possedere per essere apprezzata.

Ecco perché sono proprio le donne ad essere maggiormente discriminate in questo senso, in quanto sono portate a correlare il successo al loro aspetto esteriore.

La continua ricerca della perfezione va quindi ad incidere negativamente sulla salute mentale, generando la distruzione delle relazioni sociali e il mancato appagamento nei rapporti di coppia.

About Silvia Faenza

Ciao sono Silvia Faenza, mi sono Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dal 2015 mi occupo della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter, copywriter e web editor.

Vedi Anche

Come leggere il movimento e la posizione dei piedi

La comunicazione non verbale è un importante insieme di indizi rilevatori dello stato d’animo proprio ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.