Home / Psicologia / La musicoterapia, un linguaggio comune per superare i propri limiti
l'importanza della musica nella crescita

La musicoterapia, un linguaggio comune per superare i propri limiti

La musica è un linguaggio universale che accomuna tutto il mondo e tutte le popolazioni. Ma quanto è importante la musica nella crescita dei bambini? Sicuramente ha una funzione fondamentale, per il loro benessere psico-fisico. Ecco, dunque i benefici legati alla musicoterapia e gli ambiti di applicazione.

Cos’è la musicoterapia? Quanto è importante nella crescita?

Quando parliamo di musicoterapia ci riferiamo aduna forma d’arte che ha come scopo quello di creare la comunicazione attraverso l’uso di strumenti musicali terapeutici. Il particolare attraverso il ritmo e la melodia, si attivano canali comunicativi verbali e non verbali.

Sono 3 le funzioni fondamentali che vengono attivati attraverso la musica:

  1. Le emozioni: la musica riesce ad emozionare tutti e a rilassare chi la ascolta;
  2. Evoca ricordi: attraverso la musica noi riusciamo a tornare indietro con la mente e rievocare ricordi vissuti;
  3. Il potere educativo: la musica attraverso il ritmo e la melodia, insegna a dialogare rispettando i tempi dell’altro.

L’importanza della musicoterapia nei diversi contesti di vita

Ma quali sono gli ambiti in cui la musicoterapia trova terreno fertile? E dove viene maggiormente consigliata?

Coi bambini la musicoterapia riscontra sempre un grande successo ed è fondamentala e per aiutarli a superare tutte quelle problematiche legate all’infanzia e alla loro crescita personale.

In particolare, si consigliano i percorsi di musicoterapia in alcuni ambiti specifici, quali:

  1. con i bambini che soffrono di ADHD ovvero deficit di attenzione e iperattività; in questi casi la musica può aiutarli ad agire sull’impulsività e sull’inattenzione del bambino.
  2. con i bambini affetti da ritardo mentale, la musicoterapia può essere d’aiuto attraverso degli esercizi che vanno a migliorare le capacità logico-matematiche e verbali.
  3. con i bambini nati prematuramente, la musica può incidere in maniera positiva sul benessere psico-fisico della mamma e del bimbo, attraverso percorsi di rilassamento.

Lo scopo della musicoterapia è quello di creare un percorso dove corpo e mente possano lavorare insieme per superare le disabilità e i propri limiti.

 

Vedi Anche

So-tutto-io: come affrontarlo correttamente in 5 passaggi

Non è raro, negli ambienti sia di lavoro che personali, di trovare le cosiddette persone ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *