Home / Attualità / La psicologia delle relazioni fallimentari: come finiscono i rapporti?

La psicologia delle relazioni fallimentari: come finiscono i rapporti?

In che modo una relazione può diventare tossica? Quali sono i fattori individuabili in questo tipo di rapporti? Scopriamolo insieme.

L’importanza delle relazioni 

Dal momento della nascita e per tutta la durata della vita, l’uomo tende a creare collegamenti e relazioni con le persone che lo circondano, in modo da far emergere la propria personalità e riuscire ad instaurare dei legami più o meno profondi, che gli consentano di sviluppare il lato affettivo ed emotivo del proprio carattere.

Alcune di queste relazioni sono destinate a risolversi nel giro di poco tempo, mentre altre si riveleranno essere fondamentali e diverse in quanto si creeranno delle dinamiche affettive particolari, che porteranno alla nascita di un sentimento d’amore tra due persone.

Con il proprio partner infatti, si arrivano a condividere gioie e pensieri senza aver paura di mostrare i lati deboli e le imperfezioni, che in un rapporto sano verranno accettate poiché l’amore è un sentimento in grado di sconfiggere ogni limite. Può capitare però che durante il corso degli anni la relazione si evolva in maniera differente da quanto previsto, e si vadano a creare delle dinamiche che portino questo legame a diventare tossico.

Quando una relazione diventa pericolosa

Quando un rapporto comincia ad incrinarsi e la relazione diventa tossica, la sofferenza diventa il sentimento predominante che riesce a distruggere tutto ciò che era stato costruito negli anni. 

È proprio in questo periodo che subentrano preoccupazioni, insicurezze e sentimenti che possono rivelarsi davvero dannosi per la salute, e possono insorgere anche disturbi molto pesanti come ad esempio l’ansia e la depressione, che in alcuni casi piuttosto delicati possono comportare la dipendenza da sostanze e farmaci.

In alcuni casi inoltre, potrebbero comparire dei risvolti anche per quanto riguarda la capacità di instaurare altre relazioni, poiché le persone che hanno sofferto di questa condizione tendono a mostrarsi meno propense a legarsi nuovamente, e se lo fanno si dimostreranno sempre insicure e poco inclini alla vita di coppia.

Cosa può succedere all’interno di una relazione pericolosa

Oltre a sentimenti di angoscia e sofferenza possono affiorare dei problemi di coppia che possono comportare degli atteggiamenti violenti da parte di uno dei due partner o di entrambi, che sentendosi insicuri e non soddisfatti del rapporto, potrebbero sfociare in urla, abusi, insulti e danni riversati verso l’altro membro della coppia.

È proprio in questo caso che si parla di inflessibilità psicologica, dove appunto la relazione viene avvelenata nei suoi piccoli particolari proprio per la diversità dei membri della coppia, che anziché impegnarsi nella risoluzione dei problemi e delle situazioni non facili, tendono ad arrestarsi o a procedere in senso contrario.

Tutto ciò è particolarmente dannoso per la coppia poiché può comportare gravi danni, ma per fortuna si tratta di un procedimento che può essere interrotto attraverso l’acquisizione di sicurezza e soddisfazione, seguendo delle terapie di accettazione ed impegno che permettono di intervenire quando la situazione non è ancora particolarmente grave.

Tutti questi metodi prevedono un insieme di abilità che possono portare alla felicità se applicate a dovere e potrebbero comportare la risoluzione di parecchie situazioni, che altrimenti sarebbero destinate a fallire in poco tempo.

About Silvia Faenza

Ciao sono Silvia Faenza, mi sono Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dal 2015 mi occupo della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter, copywriter e web editor.

Vedi Anche

Intelligenza artificiale: passo in avanti per le macchine che pensano come il cervello umano

Far “pensare” i computer come se fossero degli esseri umani è uno dei fini ultimi ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *