Home / Attualità / La sfida della disintossicazione digitale

La sfida della disintossicazione digitale

L’avvento della tecnologia ha fatto sì che ognuno di noi trascorra gran parte del suo tempo su Internet, sfruttando strumenti virtuali che possono ledere la qualità della vita reale.

Moltissimi individui spendono più di quattro ore al giorno su smartphone e pc ma, in alcuni casi, i dati sono molto più preoccupanti in quanto si smette di avere una vita reale per dare spazio al proprio account fittizio.

A lungo andare però possono insorgere effetti indesiderati come ansia e apatia che non solo portano l’individuo a rifugiarsi in una dimensione parallela, ma possono danneggiare le relazioni interpersonali.

Ecco quindi che diventa necessario moderare il tempo che si trascorre dinanzi agli schermi ricorrendo a quella che viene definita come disintossicazione digitale.

In cosa consiste la sfida della disintossicazione digitale?

Prendere parte a questa sfida è davvero molto semplice, in quanto dovrai monitorare il tempo che sei solito spendere sul telefono o sul computer ogni giorno.

Successivamente dovrai cercare di ridurre questo tempo di un’ora e poi monitorare i progressi e quello che riesci a compiere in questo lasso di tempo che non trascorri più davanti a uno schermo.

Questo percorso può portare una grande serie di benefici, grazie ai quali rientrerai in possesso del tempo che hai inconsapevolmente sottratto alle persone e agli affetti che ti circondano.

Un altro suggerimento che possiamo darti consiste nello spegnere tutte quelle avvisaglie che potrebbero segnalarti l’arrivo di una notifica: in questo modo non sarai tentato di visualizzare eventuali comunicazioni e rimanere lontano dal telefono ti risulterà più semplice.

Altri passaggi da rispettare

Dopo aver fatto questo, dovrai trovare la forza per cancellare tutte quelle applicazioni sulle quali spendi gran parte delle tue giornate e che non ritieni strettamente necessarie.

Ovviamente non si tratta di un passaggio obbligatorio, in quanto non devi per forza rinunciare alla tua identità virtuale, ma se la tua dipendenza risulta essere molto difficile da gestire è consigliabile sospendere momentaneamente il tuo account, in modo da ritrovare l’equilibrio perso durante il corso del tempo.

Allo stesso modo cerca di non avere il telefono sempre in mano ma di utilizzarlo solamente quando ne hai l’eccessiva necessità, oppure quando vuoi prenderti una pausa dai tuoi impegni giornalieri.

Un altro metodo molto efficace per ridurre il tempo trascorso sui dispositivi tecnologici è quello di affidarsi a delle applicazioni che hanno il fine di monitorare il tempo in cui non accederai a questi servizi.

Ogni giorno il sistema ti proporrà nuovi obiettivi in maniera tale da spronarti e renderti felice ogni qualvolta raggiungerai il traguardo desiderato.

Se riuscirai a guarire da questa malsana dipendenza potrai scoprire la bellezza di tutto ciò che ti circonda e trascorrere più tempo con amici e familiari all’insegna del divertimento e del relax.

Come abbiamo dichiarato nelle righe precedenti, non è necessario eliminare in maniera drastica ogni account e smettere di utilizzare il telefono da un giorno all’altro.

L’intento di questa sfida consiste nel riportare l’attenzione delle persone alla vita reale, facendo sì che le dimensioni virtuali possano rimanere uno svago secondario che però non vada a togliere tempo prezioso a tutto ciò che la vita è in grado di riservarci giorno dopo giorno.

About Silvia Faenza

Ciao sono Silvia Faenza, mi sono Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dal 2015 mi occupo della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter, copywriter e web editor.

Vedi Anche

Come smascherare i bugiardi con un nuovo trucco psicologico

Una nuova ricerca ha permesso di individuare un metodo molto efficace per smascherare i bugiardi ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *