Home / Psicologia / La vecchiaia, come fare per affrontarla con serenità e senza paura della morte
Ecco le regole per invecchiare con serenità

La vecchiaia, come fare per affrontarla con serenità e senza paura della morte

La vecchiaia è una fase del ciclo della vita a cui prima o poi, tutti andremo incontro. Spesso in questa fase, gli anziani si sentono molto soli e avvertono inevitabilmente il peso degli anni ormai passati e l’avvicinarsi del momento in cui la stessa vita avrà fine.

Quando un individuo diventa anziano si ritrova ad gestire il limite della vita, a capire dunque che non è immortale e a vivere con ansia la paura della solitudine, della malattia e non ultima la paura della morte.

Le regole per affrontare la vecchiaia

Come fare per riuscire ad affrontare con serenità la vecchiaia?

  1. La prima cosa che possiamo fare, è evitare di cadere nella trappola della solitudine, che rende tutto più complicato da gestire. Quindi è importante riconoscere lo stato di solitudine e affrontarlo. In che modo? Ad esempio evitando  atteggiamenti passivi, quali : stare tutto il giorno davanti la tv, compiangersi, stare sempre a letto o sul divano….
  2. Crearsi dei piccoli obiettivi da raggiungere un passo alla volta. E’ ovvio che non si può pensare di andare in discoteca a 80 anni, ma sicuramente frequentare un centro diurno per anziani, partecipare ad una gita, brevi passeggiate all’aria aperta, possono essere dei piccoli passi per uscire fuori dalla propria condizione di solitudine.
  3. Imparare a stabilire buone relazioni sociali con gli altri; spesso infatti ci sentiamo soli perché assumiamo un atteggiamento sbagliato nei riguardi degli altri (figli, parenti, amici…). Evitiamo dunque di mostrarci rigidi e critici e rendiamoci più disponibili al dialogo.
  4. Tenersi impegnati. Un buon modo per non pensare alla solitudine e per non farci sopraffare dai cattivi pensieri (ad esempio le malattie, la morte…) è quello di tenere la mente occupata, coltivando un hobby, come giocare a carte, fare giardinaggio, adottare un animale da compagnia.

Tuttavia è bene ricordare che la vecchiaia inizia esattamente quando una persona si riconosce come tale, quindi se ci si sente ancora attivi, questa fase della vita tenderà ad essere ancora lontana dai nostri pensieri.

About Giuliana

Autore: Assistente sociale, master in mediazione familiare. Scrivo da diversi anni, soprattutto per passione e mi occupo di diverse tematiche, dagli adolescenti, alle relazioni di coppia. Collaboro con la rivista Intimità. Amo scrivere poesie. ( per Contatto : jupax75[@]yahoo.it )

Vedi Anche

autocommiserazione-significato-psicologia

Sei una persona che si auto-commisera?

Sei una persona che si auto-commisera? Sicuramente (primo o poi capita a tutti) ti sarà ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *