Home / Psicologia / Le 5 tappe dello sviluppo affettivo nella persona

Le 5 tappe dello sviluppo affettivo nella persona

Quando pensiamo ad una persona e possiamo definirla “normale” dal punto di vista dei comportamenti, significa che quella persona è in grado di relazionarsi, quindi di provare affetto verso le altre (più o meno, dipende dalle situazioni) come tutti gli altri, come la media della specie umana.

Ma il processo di sviluppo dell’affetto non è banale, e soprattutto è molto lungo; se l’affetto non viene sviluppato nel modo corretto il bambino, da adulto, potrebbe avere problemi difficili da risolvere.

Capire quali sono le 5 tappe dello sviluppo affettivo aiuta a capire come un bambino può crescere sano dal punto di vista psicologico.

1. Da 0 a 7 mesi

Nei primi mesi di vita, il bambino non riesce a provare affetto, ma è in grado di avere delle emozioni, come gioia e tristezza, legate principalmente al cibo e al sonno.

Le emozioni sono basilari in questa fase, quando il mondo esterno per il bambino non esiste affatto; le braccia della mamma sono per lui una parte del suo corpo, non fanno parte di un’altra persona.
PAGINA SEGUENTE ->

About Valerio Guiggi

Mi chiamo Valerio Guiggi, redattore da diversi anni, soprattutto per passione e mi occupo di diverse tematiche. "A quanto possiamo discernere, l’unico scopo dell’esistenza umana è di accendere una luce nell’oscurità del mero essere. (Carl Gustav Jung)"  (per contatti valerioguiggi[@]gmail.com)

Vedi Anche

ipersessualità

Cos’è l’ipersessualità?

Cos’è l’ipersessualità? No, non è quello che stai pensando! Cos’è? Allora, la dipendenza dal sesso, ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *