Home / Psicologia / Mio figlio frequenta cattive compagnie: 5 consigli per affrontare la situazione

Mio figlio frequenta cattive compagnie: 5 consigli per affrontare la situazione

5. Fargli capire i suoi sbagli

Se ha un problema di qualsiasi tipo, magari derivante proprio da quelle amicizie, un ragazzo va aiutato, non va incolpato. Le frasi del tipo “te l’avevo detto!” non solo non servono, ma anzi lo allontanano ancora di più dai genitori.

Invece, quando il danno (qualsiasi esso sia) è fatto è fatto, e se stiamo vicini e aiutiamo a risolvere il ragazzo capirà chi è veramente dalla sua parte. Purtroppo, il processo di non accettazione dell’amicizia sbagliata è un processo del figlio, non dei genitori, che non possono prendere il posto suo completamente.

About Valerio

Mi chiamo Valerio Guiggi, redattore da diversi anni, soprattutto per passione e mi occupo di diverse tematiche. "A quanto possiamo discernere, l’unico scopo dell’esistenza umana è di accendere una luce nell’oscurità del mero essere. (Carl Gustav Jung)"  (per contatti valerioguiggi[@]gmail.com)

Vedi Anche

Il tatto: uno dei 5 sensi che ci mette in contatto col mondo

Gli esseri umani sono dotati di 5 sensi che usano per poter comunicare; fra i ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *