Home / Benessere e Salute / Perché si russa e cosa fare
russare

Perché si russa e cosa fare

Il russare è una problematica che riguarda molte persone, il 40% della popolazione italiana, secondo una ricerca della Gfk Eurisko  russa e sembra essere in aumento la percentuale che riguarda le donne. La roncopatia, così si chiama la patologia di chi russa, ha diverse cause e per stabilire quale sia basta recarsi ad una visita dall’otorino o dal chirurgo plastico.

Le principali cause di roncopatia sono:

  • abuso di alcool o tabacco,
  • uso di sonnifero, sedativi o antistaminici,
  • obesità,
  • congestione nasale per allergia o raffreddore,
  • ostacoli nel naso come ingrossamento dei turbinati , setto nasale deviato o restringimento della valvola nasale;
  • ostacoli a livello della gola, della faringe o della tonsilla linguale soprattutto nei fumatori;
  • adenoidi o tonsille gonfie,
  • fattori fisici-anatomici come la lingua troppo grossa o il mento piccolo spostato all’indietro.

In alcuni casi si verificano episodi di roncopatia anche nll’ultimo periodo della gravidanza, ma in questo caso una volta partorito tutto tornerà nella normalità

Se il problema è uno di quelli sopra elencati il medico saprà consigliarti al meglio per risolvere il problema, esiste anche la chirurgia che viene praticata solo in caso di turbinati ingrossati e dopo attenta valutazione o ancora possono essere praticate settoplastica o l’allargamento della valvola nasale.

Cosa fare per non russare

Nel caso non siano riscontrabili cause fisiche al tuo russare prova con i consigli che seguono:

  • controlla l’alimentazione mantenendola equilibrata e priva di grassi,
  • evita alcool e fumo,
  • perdere peso in caso di obesità,
  • ventila la stanza da letto molto durante il giorno per eliminare gli acari e la polvere e mantieni sempre aria fresca mai troppo calda,
  • evita di dormire col mento contro il petto, a pancia in giù o senza cuscino, meglio dormire su un fianco,
  • in caso di raffreddore dormite con la testa più rialzata possibile a fate dei buoni aerosol per liberare le vie aeree,
  • utilizzare spray o cerotti che aiutano ad ampliare le narici e a far passare meglio l’aria.
  • assumi dei rimedi naturali per favorire il rilassamento come valeriana e/o magnesio.

Russare crea notevoli disagi in primis a chi ne soffre che spesso non ha un sonno del tutto ristoratore e può incorrere in episodi di apnee notturni o continui risvegli, in secondo luogo al partner che non riuscirà a dormire avendo così un sonno disturbato e creando nervosismo nella coppia. Non sottovalutate la problematica e intervenite quanto prima.

Qualora il partner vi confidi che avete apnee notturne, è opportuno sottoporsi alla polisonnografia un esame poligrafico che registra una serie di parametri in particolare respiratori, mentre si dorme.

 

About Silvia

Mi chiamo Silvia Terracciano, sono nata a Milano ed adottiva del Piemonte. Copywriter e Blogger. Nel 2008 ho conseguito il diploma in Scienze Naturopatiche ad indirizzo Psicosomatico. Continuo a studiare Floriterapia , Aromaterapia, Fitoterapia, Cristalloterapia, Riflessologia, Medicina Cinese, Alimentazione Naturale e discipline come Meditazione, Reiki per il riequilibrio emozionale ed energetico. (per Contatti : sylviaterracciano[@]gmail.com )

Vedi Anche

Sindrome da Alimentazione Notturna

Sindrome da Alimentazione Notturna

Alzarsi di notte per bere soprattutto se fa caldo è quasi del tutto normale, ma ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *