Home / Attualità / Quattro tecniche fai da te per ridurre l’ansia

Quattro tecniche fai da te per ridurre l’ansia

La maggior parte delle persone di tutto il mondo è affetta da un disturbo molto comune che prende il nome di ansia, la quale tende a svilupparsi di più quando ci si ritrova esposti a problemi e a situazioni che spesso sfuggono completamente dal controllo dell’uomo, ma di cui ci si sente indirettamente responsabili.

Le frustrazioni legate al mondo del lavoro oppure l’emergenza relativa al Covid che negli ultimi mesi ha stravolto tutte le vite, possono far innescare dei meccanismi di allarme in grado di degenerare in stati ansiosi che possono arrivare a creare forti impedimenti sulla persona che li prova.

L’ansia: un disturbo più comune di quanto si pensi

L’ansia include una serie di disturbi e disordini che affliggono la maggior parte delle persone di tutte le età in tutto il mondo, e solamente una piccola parte di questi riceve dei trattamenti per provare a combatterla.

La donna è solitamente più colpita da questo disturbo, e nella maggior parte dei casi esso è collegato alla presenza conscia o inconscia di uno stato depressivo.

L’Istituto Nazionale di Salute Mentale ha riconosciuto dei sintomi che possono essere ricondotti a questa patologia, come ad esempio l’affaticamento, la difficoltà a trovare un obiettivo, un sentimento di negatività perenne, un mancato senso del controllo delle cose e anche problemi di insonnia.

Spesso però questi sintomi non sono così evidenti e quindi non è così facile diagnosticare l’ansia ma bisogna procedere in un’ introspezione che ci permetta di capire se qualcosa non va, in modo da poter adottare delle tecniche fai da te volte a ridurre e  sconfiggere l’ansia in maniera definitiva.

Scopriamo insieme quattro piccoli trucchi per gestire l’ansia.

Prendere consapevolezza delle proprie capacità

Spesso le insicurezze e l’ansia nascono da una bassa dose di autostima, poiché si pensa di non essere in grado di portare a termine un compito che ci è stato affidato. Ovviamente non tutti sono portati per ogni tipo di competenza, ma è proprio arrivando a stipulare la priorità delle nostre capacità che si può arrivare a delineare in maniera molto semplice il contesto in cui noi riusciamo a portare a termine un determinato compito. Così facendo riusciamo ad attuare una sorta di controllo su tutto ciò che riusciamo ad eseguire, cosa che potrebbe essere di grande conforto e che  ridurre la presenza dell’ansia nella nostra quotidianità.

Concentrarsi su una cosa per volta

Spesso ci riduciamo a fare troppe cose insieme e quindi l’ansia subentra in maniera spontanea perché non solo si ha la preoccupazione di non riuscire a fare tutte le cose che ci sono state commissionate, ma allo stesso tempo si ha paura di non riuscire a portarle a termine in modo adeguato. L’unico rimedio consiste nel focalizzarsi su una cosa per volta, in modo da eliminare l’ansia ed eliminare tutte le conseguenze negative che potrebbero presentarsi in relazione a questo scenario.

Godersi il momento potrebbe essere la chiave per raggiungere i propri obiettivi.

Tenere sotto controllo i pensieri

Durante la giornata la nostra mente viene sopraffatta da milioni di pensieri, che spesso tendono a sfuggire al nostro controllo e possono portare a delle spirali negative che non fanno altro che avere delle conseguenze spiacevoli. Se si riesce a tenere sotto controllo la mente, queste spirali negative verranno eliminate e si riuscirà ad avere un comportamento attivo in grado di sviluppare la capacità di risoluzione dei problemi che permetta di affinare le capacità con le quali si affrontano gli ostacoli che si presentano sulla propria strada.

Prenditi cura di te stesso

Forse la regola principale sulla quale bisogna fare affidamento per intraprendere questo percorso di cura, è quella relativa alla cura di te stesso.

Per poter arrivare a controllare completamente l’ansia dovrai ritagliarti dei momenti in cui ti prendi cura di te stesso, distaccandoti da tutto ciò che ti circonda e godendoti la calma e il relax che potrebbero innescare il rilascio di endorfine come la dopamina, note anche come molecole del buonumore in quanto riescono a produrre degli effetti molto positivi sul proprio comportamento.

Durante questi momenti personali potrai dedicarti alle tue passioni preferite, come leggere oppure scrivere o dedicarti al disegno e all’arte, ed in questo modo potrai calmare i livelli di cortisolo che se si rivelassero troppo alti potrebbero innescare una reazione di stress.

In questo modo riuscirai a riorganizzare le priorità della tua vita e tutto farà parte di un processo da te messo in moto, che sicuramente avrà dei benefici molto importanti sul tuo progresso e sulla tua salute mentale.

About Silvia Faenza

Ciao sono Silvia Faenza, mi sono Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dal 2015 mi occupo della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter, copywriter e web editor.

Vedi Anche

La sfida della disintossicazione digitale

L’avvento della tecnologia ha fatto sì che ognuno di noi trascorra gran parte del suo ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *