Home / Attualità / Separazione dei genitori: come pensare al benessere dei figli
Una nuova sentenza sulle separazioni a favore dei figli

Separazione dei genitori: come pensare al benessere dei figli

Un argomento sempre difficile da affrontare: la separazione dei genitori; ma purtroppo quando l’amore finisce e subentrano le incomprensioni, anche il matrimonio si può interrompere.

La separazione fra i coniugi non è mai facile da affrontare, ne per la coppia ne tanto meno per i figli, direttamente coinvolti in certe scelte di vita.

Forse non tutti lo sanno, ma il principale trauma per un figlio che subisce la separazione dei genitori, è proprio l’abbandono della casa, luogo considerato di massima stabilità per loro.

Come fare dunque per pensare al loro benessere?

Separazione: i figli perdono la loro stabilità

Per i figli, non è semplice accettare di vivere fra un genitore e l’altro, spostarsi come pacchi postali durante i weekend, o nelle festività comandate, per assecondare le pretese di mammo o papà.

Secondo gli psicologi lo spostamento per loro, significherebbe innanzitutto una perdita di abitudini, della quotidianità, della stabilità che hanno sempre vissuto.

Un provvedimento che farà storia

Per venire incontro a questa difficile situazione, recentemente il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere(Ce), ha emanato un provvedimento provvisorio di sicuro interesse, destinato a far riflettere in senso positivo. Infatti durante una separazione, il giudice ha deciso che saranno i genitori ad alternarsi per vedere i figli e che questi per il momento, restano nella casa familiare, fino a quando non si saranno abituati alle nuove dinamiche della famiglia.

Fine del matrimonio: niente più merce di scambio

Cosa significa? Sicuramente un passo importante nella gestione delle separazioni, dove effettivamente si tiene conto del bene dei minorenni.

Basta figli che fanno la valigia ogni fine settimana e che diventano inevitabilmente merce di scambio fra gli ex coniugi.

Forse questo decreto, attualmente solo un provvedimento provvisorio è destinato a rimanere tale, ma intanto apre le porte a nuove riflessioni e soprattutto rivede il ruolo dei genitori che desiderano davvero continuare a prendersi cura dei loro figli anche dopo la separazione.

In fondo basterebbe ricordarsi che il decreto che sancisce la separazione fra marito e moglie mette fine solo alla relazione coniugale, non certo alla loro genitorialità.

Vedi Anche

Disturbi Alimentari, è boom nelle donne adulte

Troppo spesso siamo portati a pensare che i disturbi alimentari riguardino soprattutto l’adolescenza e la ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *