Home / Benessere e Salute / Sindrome da Burnout: esaurimento nervoso dovuto al lavoro

Sindrome da Burnout: esaurimento nervoso dovuto al lavoro

La Sindrome di Burnout è un esaurimento nervoso strettamente correlato al lavoro,  malattia descritta anche dall’Organizzazione Mondiale della Salute.

E’ conosciuta come sindrome da stress lavorativo o stress lavoro correlato ovvero un tipo di stress che nasce come conseguenza di pressioni prolungate e di fattori stressanti emotivamente e interpersonali relativi al lavoro.

Le professioni più colpite sono quelle legate all’aiuto degli altri o con contatto diretto con le persone come:

  • medici;
  • infermieri;
  • consulenti;
  • assistenti sociali;
  • maestri;
  • venditori;
  • ricercatori di mercato;
  • esattori.

Inoltre chi svolge un lavoro che richiede sempre efficienza al 100% e un alto grado di competitività.

Vediamo come riconoscerla e quali sono le cause.

 

Come riconoscere la sindrome da Burnout

La Sindrome di Burnout non è solo la tipica stanchezza di cui ognuno di noi può soffrire e da cui ci si riprende dopo qualche giorno di riposo in quanto causa anche dei disturbi a livello psicologico, fisico e sociale che possono compromettere anche il rapporto lavorativo e manifestarsi sul luogo di lavoro.

I sintomi di questa patologia possono essere:

  • insonnia;
  • deterioramento cardiovascolare;
  • ulcere;
  • perdita di peso;
  • dolori muscolari;
  • emicranie;
  • disordini gastrointestinali;
  • allergie;
  • asma;
  • fatica cronica;
  • problemi con il ciclo mestruale.

In alcuni casi si può manifestare depressione e malattie psicosomatiche o la comparsa di dipendenze come da alcool o farmaci, infine il comportamento della persona cambia nei confronti dei colleghi e diventa negativo, la soglia della sopportazione si abbassa creando anche conflitti inutili, inoltre si possono verificare frequenti assenze sul lavoro da parte della persona colpita.

 

Cause

Non sono state ancora individuate cause precise ma studi di medicina e di Psicologia dell’Organizzazione prendono in considerazione fattori relativi alle attività lavorative che vincolano il lavoratore e i suoi servizi direttamente con i clienti.

Altre caratteristiche che possono essere considerate cause dello sviluppo delle Sindrome di Burnout sono:

  • orari di lavoro eccessivi;
  • alti livelli di esigenza nel compiere i lavori assegnati;
  • imposizione da parte di altri o propria di obbiettivi irreali;
  • frustrazione;
  • routine eccessiva;
  • insicurezza nel posto di lavoro.

Ovviamente la bassa tolleranza allo stress gioca un ruolo fondamentale in quanto sviluppa stanchezza,  irritabilità, bassa autostima, logoramento, confusione e fatica che a loro volta portano alle condizioni sopra segnalate e allo sviluppo della patologia.

 

La Sindrome da Burnout è una patologia da non sottovalutare per questo è consigliabile rivolgersi al proprio medico curante se si è sotto forte stress così da poterla diagnosticare in tempo e stabilire la terapia più adeguata tenendo conto di tutti i fattori scatenanti.

 

Vedi Anche

Infertilità, quando la mancata procreazione dipende dai fattori ambientali e alimentari

Un problema che affligge il 15% delle coppie in tutto i mondo: si tratta dell’infertilità. ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *