Home / Benessere e Salute / Benessere in testa: attenzione all’arrivo dei pidocchi
cosa fare in caso di infestazione da pidocchi?

Benessere in testa: attenzione all’arrivo dei pidocchi

La pediculosi, è un’infestazione molto comune, che colpisce spesso la testa dei bambini, soprattutto in questo periodo di rientro a scuola. Purtroppo, nonostante non sia una malattia pericolosa, l’infestazione da pidocchi crea molto panico nei genitori.

Tranquilli, non è una cosa grave, seppure molto fastidiosa.

Vediamo come fare per affrontare il problema, che nonostante la prevenzione può sempre presentarsi.

Meglio usare il prodotto adatto e non il fai da te

Per prima cosa, senza lasciarsi prendere dal panico, è opportuno rivolgersi al proprio medico o al farmacista di fiducia per farsi consigliare sulla terapia più idonea al caso. Normalmente la pediculosi si affronta con shampoo, lozioni, creme, polveri che servono per distruggere i parassiti ed eliminare le uova.

Tuttavia di rimedi, anche fai da te per la pediculosi ce ne sono tanti, da quelli più casalinghi a quelli più all’avanguardia: la parola d’ordine è intervento urgente per evitare il propagarsi del danno.

Cosa son i pidocchi e perché attaccano l’uomo

Cosa sono i pidocchi? Si tratta di piccolissimi parassiti che vivono sull’uomo e si cibano del suo sangue, rilasciando una sostanza pruriginosa sulla cute.

Anche se piccoli, sono molto infestanti e si trasmettono rapidamente da soggetto a soggetto.

Sfatiamo un falso mito: nulla c’entra l’igiene personale.I pidocchi attaccano chiunque, non solo chi ha i capelli sporchi!

Cosa fare in caso d infestazione della testa?

Utilizzare immediatamente il prodotto consigliato e seguire le istruzioni riportate alla lettera.

Concluso il trattamento è necessaria la rimozione delle uova con un pettine a denti strettissimi; aiutatevi con una lente di ingrandimento ed una luce diretta.

A capelli bagnati sarà più facile rimuovere manualmente tutte le uova.

Post trattamento, ecco cosa devi fare

Per evitare una diffusione dell’infestazione è bene lavare spazzole, pettini e tutto ciò che è entrato a contatto con la testa, in acqua calda per almeno 20 minuti. disinfettate lenzuola, cuscini e abiti a 60° oppure lasciate la biancheria all’aria per 2 giorni.

I pidocchi non riescono a sopravvivere lontano dall’uomo per più di 4 ore, ma se non eliminati del tutto si proliferano, fino a colpire anche le ciglia.

About Giuliana

Autore: Assistente sociale, master in mediazione familiare. Scrivo da diversi anni, soprattutto per passione e mi occupo di diverse tematiche, dagli adolescenti, alle relazioni di coppia. Collaboro con la rivista Intimità. Amo scrivere poesie. ( per Contatto : jupax75[@]yahoo.it )

Vedi Anche

Colpo di calore, quando il caldo estivo fa male alla salute degli anziani

L’estate è ormai arrivata e con essa anche il gran CALDO. Se è vero che ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *