Home / Psicologia / Disturbi di personalità: cosa sono e come si riconoscono

Disturbi di personalità: cosa sono e come si riconoscono

Ogni persona ha un modo di pensare che è diverso da quello di tutte le altre, e questo lo sappiamo bene: siamo tutti diversi, uno dall’altro. Tuttavia siamo tutti influenzati, nel nostro modo di pensare e di agire, dalle persone che ci circondano e più in generale dalla cultura di riferimento.

Quando non si riesce ad accettare le codificazioni (parlare stringere la mano, relazionarsi con gli altri) della cultura di riferimento si parla di disturbo della personalità, un disturbo (o, meglio, una serie di disturbi) che rendono molto difficile la relazione con le altre persone: ecco come riconoscerlo dai sintomi tipici.

1. Differenze significative con la cultura di riferimento

Se ci sono differenze significative tra il modo di comportarsi di una persona e la cultura di riferimento, tali da rendere difficili le stesse relazioni sociali, potrebbe trattarsi di una situazione del genere.

Queste differenze possono riguardare l’affetto, il modo di pensare, l’autocontrollo o in generale le relazioni sociali.

PAGINA SEGUENTE ->

About Valerio Guiggi

Mi chiamo Valerio Guiggi, redattore da diversi anni, soprattutto per passione e mi occupo di diverse tematiche. "A quanto possiamo discernere, l’unico scopo dell’esistenza umana è di accendere una luce nell’oscurità del mero essere. (Carl Gustav Jung)"  (per contatti valerioguiggi[@]gmail.com)

Vedi Anche

autocommiserazione-significato-psicologia

Sei una persona che si auto-commisera?

Sei una persona che si auto-commisera? Sicuramente (primo o poi capita a tutti) ti sarà ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *