Home / Attualità / Disturbo dipendente di personalità nei bambini: cos’è e cosa comporta?

Disturbo dipendente di personalità nei bambini: cos’è e cosa comporta?

I disturbi dipendenti di personalità spesso sono sottovalutati e non diagnosticati perché non ci si rivolge a un professionista del settore, ma si pensa che sia semplicemente un tratto caratteriale. Ma non è sempre così, specie quando queste problematiche si presentano nei bambini che non rispondono in modo appropriato ai segnali di tipo sociale che si manifestano intorno a loro. Il bambino impara a regolare i suoi pensieri e la sua personalità una volta definita dovrebbe rimanere stabile nel tempo. Ma cosa succede quando si soffre di disturbi dipendenti di personalità? Scopriamolo insieme.

Disturbi di personalità: quali sono i principali?

I disturbi di personalità non sono sempre gli stessi. Ci sono diverse caratteristiche che possono portare a specifiche problematiche che dipendono dal comportamento del bambino oppure dell’adolescente nel quale si manifesta un disturbo di personalità.

Tra i principali disturbi della personalità ci sono:

  • Disturbo Paranoide della personalità
  • Disturbo Schizoide 
  • Disturbo Schizotipico
  • Disturbo Borderline della personalità 
  • Narcisismo
  • Istrionismo 
  • Antisociale
  • Disturbo evitante della personalità 
  • Disturbo dipendente
  • Disturbo ossessivo e compulsivo 

Come riconoscere i disturbi di personalità nei bambini

Ci sono diversi disturbi di personalità come abbiamo accennato. I bambini possono soffrirne già in tenera età, oppure può essere che ci si trovi dinanzi ad una problematica come un disturbo della personalità che sorge più avanti in campo adolescenziale. Ma come riconoscere queste problematiche e quali sono i principali disturbi da prendere in considerazione?

Tra i disturbi principali della personalità ci sono:

  • Risposte problematiche 
  • Risposte Emotive
  • Pensiero distorto 
  • Ridotta o eccessiva regolazione degli impulsi
  • Difficoltà interpersonali 
  • Difficoltà d’integrazione sociale

Inoltre, questi disturbi sono caratterizzati anche da: inibizione sociale, alti livelli di ansia, ipersensibilità, senso e sentimenti d’inadeguatezza, pensieri e valutazioni negative. 

Tutte queste problematiche e disturbi sono caratterizzati da problemi specifici nel campo del comportamento sociale. Nel caso s’avvertano che ci sono dei problemi specifici, si può portare il bambino ad una visita di controllo da uno psicologo infantile o da uno psichiatra.

About Silvia Faenza

Ciao sono Silvia Faenza, mi sono Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dal 2015 mi occupo della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter, copywriter e web editor.

Vedi Anche

adolescenti

Troppa disciplina per gli adolescenti crea dei problemi a scuola e nelle relazioni

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista della Society for Research in Child Development l’eccessiva disciplina ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *