Home / Psicologia / Hacker informatici: perché lo fanno? Le tipologie di criminali informatici

Hacker informatici: perché lo fanno? Le tipologie di criminali informatici


2. Gli hacktivist, o i white hat hacker

Sono due categorie leggermente diverse, ma hanno in comune il fatto di avere abilità informatiche e fare cose positive. I primi sono attivisti che usano il computer per carpire dati riservati (pensiamo a Wikileaks), per questioni di attivismo come Anonymous, mentre i secondi si occupano di sicurezza ma aiutano le aziende a proteggere la sicurezza informatica dei propri utenti.

Alcuni lavorano anche direttamente per gli stati, e vengono mossi dal sentimento di giustizia.
PAGINA SEGUENTE ->

About Valerio

Mi chiamo Valerio Guiggi, redattore da diversi anni, soprattutto per passione e mi occupo di diverse tematiche. "A quanto possiamo discernere, l’unico scopo dell’esistenza umana è di accendere una luce nell’oscurità del mero essere. (Carl Gustav Jung)"  (per contatti valerioguiggi[@]gmail.com)

Vedi Anche

Relazione di coppia: quella gelosia ossessiva che distrugge l’amore

Cosa vuol dire essere gelosi del proprio partner? E soprattutto quando la gelosia diventa una ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *