Home / Psicoterapia / La cybercondria: ecco 5 sintomi per capire se ne soffri

La cybercondria: ecco 5 sintomi per capire se ne soffri

Una delle patologie psicologiche che stanno venendo fuori in questi anni, patologie che derivano dalla tecnologia è la cosiddetta Cybercondria. Si tratta di una situazione simile all’ipocondria (la paura delle malattie), ma in cui entra anche la componente tecnologica: quando ci spaventa qualcosa, cerchiamo subito informazioni su internet, e se non le troviamo iniziamo ad avere paura.

E’ un disturbo più comune di quanto si pensi, a metà tra la paura della malattia e la paura della mancanza di informazioni; poiché tutti cerchiamo informazioni su internet, è importante capir quando ne soffriamo e quando no, e questo può essere fatto dando da soli una risposta alle seguenti domande, per capire se dobbiamo risolvere il problema in qualche modo o se il problema proprio non c’è.

1. Qualsiasi piccolo problema ti spinge a prendere il cellulare in mano?

Se ti fa male una mano, un piede, hai un po’ di mal di pancia, dolori da mestruazioni, cerchi subito Google per capire da che cosa dipenda quel problema?

Ovviamente, questo non si applica alle cose più gravi o alla semplice curiosità (un problema di cui abbiamo sentito parlare), ma se per ogni minima cosa “questa carne sarà buona?” cerchi informazioni su internet, è un sintomo piuttosto evidente.
PAGINA SEGUENTE ->

About Valerio Guiggi

Mi chiamo Valerio Guiggi, redattore da diversi anni, soprattutto per passione e mi occupo di diverse tematiche. "A quanto possiamo discernere, l’unico scopo dell’esistenza umana è di accendere una luce nell’oscurità del mero essere. (Carl Gustav Jung)"  (per contatti valerioguiggi[@]gmail.com)

Vedi Anche

5 situazioni che possono indicare la necessità di una psicoterapia

La psicologia è una disciplina tuttora non ben conosciuta dalla maggior parte delle persone. Ci ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *