Home / Psicologia / Perché crediamo alle bufale? Ecco 5 motivi psicologici

Perché crediamo alle bufale? Ecco 5 motivi psicologici

Le bufale sono uno dei problemi più gravi dei nostri giorni, una categoria di notizie completamente false a cui, però, crede tantissima gente.

Ma perché crediamo alle bufale, e qual è il motivo per cui continuiamo a crederci nonostante sappiamo che, specialmente sui social network, le notizie false quasi equivalgono, per numero, a quelle vere?

1. Sono coerenti con la realtà

Noi non crediamo a tutte le bufale, ma solo a quelle plausibili. Infatti, se qualcuno dicesse che i marziani bombardano la terra, probabilmente non ci crederemmo perché non ne abbiamo prove oggettive.

Invece, le bufale a cui crediamo sono sempre plausibili, per cui non ci sono elementi (immediati) che ci fanno chiedere se sia vero o no.
PAGINA SEGUENTE ->

About Valerio Guiggi

Autore: Redattore da diversi anni, soprattutto per passione e mi occupo di diverse tematiche. "A quanto possiamo discernere, l’unico scopo dell’esistenza umana è di accendere una luce nell’oscurità del mero essere. (Carl Gustav Jung)"

Vedi Anche

Ma perché tradiamo?

Ma perché tradiamo?

Ma perché tradiamo? Hai mai tradito il tuo partner? No? Bene! Ma se ti venisse ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *