Home / Psicologia / Sono rimasto disoccupato: 5 cose intelligenti da fare

Sono rimasto disoccupato: 5 cose intelligenti da fare

 

Il momento in cui si rimane disoccupati è uno dei più brutti che ci possiamo trovare ad affrontare. Non è tanto la mancanza del lavoro, quanto la mancanza di un’entrata economica costante a farci paura, soprattutto perché perdiamo tutta la sicurezza verso il futuro.

Eppure, molte persone in questo stato rimangono sdraiate sul letto o sul divano vivendo nella propria paura. Questo è sbagliato, e non aiuta né ad uscire dalla situazione, né a trovare un nuovo lavoro: vediamo cinque cose intelligenti che si possono fare se ci troviamo in questa situazione.

1. Evitare il “non fare niente”

Come già detto, bisogna evitare di non fare nulla. Fare qualcosa è fondamentale per utilizzare le nostre energie, ma anche per pensare e riflettere a mente aperta.

Un’idea è quella di fare tutti quei lavori in casa che non avevamo tempo di fare quando lavoravamo: è un ottimo modo per rimanere produttivi anche se non si lavora.
PAGINA SEGUENTE ->

About Valerio Guiggi

Autore: Redattore da diversi anni, soprattutto per passione e mi occupo di diverse tematiche. "A quanto possiamo discernere, l’unico scopo dell’esistenza umana è di accendere una luce nell’oscurità del mero essere. (Carl Gustav Jung)"

Vedi Anche

stress da vacanza

Lo sapevi che a volte in vacanza ci si stressa di più?

Lo sapevi che a volte in vacanza ci si stressa di più? Hai lavorato un ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *