Home / Benessere e Salute / Stress legato allo studio: consigli utili

Stress legato allo studio: consigli utili

Che lo studente sia un’eccellenza dell’ateneo con un buon metodo di studio o un soggetto con difficoltà alle prese con una facoltà sbagliata, la sessione d’esame è sempre accompagnata da una forte dose di stress.

Lo stesso, del resto, si verifica per chi sta preparando la maturità, un concorso o si trova a dover gestire quotidianamente un eccessivo carico di studio. Spesso ci si ritrova ore sui libri concludendo poco o niente con la conseguenza che i livelli di stress diventano sempre più acuti e intensi con disturbi alimentari, stati d’ansia, insonnia, mal di testa e non solo.

Ecco alcuni consigli per superare lo stress legato allo studio

Il segreto, molto spesso, è quello di riuscire a equilibrare i propri ritmi alternando, per esempio, sedute di studio intenso a momenti di relax e sport.

Svegliarsi presto e cominciare con il primo pacchetto di pagine, consumare un pasto leggero e ripassare fino alle 4-5 del pomeriggio per poi concedersi il tardo pomeriggio di svago per molti risulta essere un programma molto efficace. Tanti preferiscono studiare fino a tardi o, addirittura, durante la notte ma in questo caso spesso il risultato è quello di svegliarsi all’indomani già mentalmente sovraccarichi e totalmente privi di energia.

In genere le ore migliori per lo studio, anche se tanto dipende dalle proprie abitudini, sono quelle mattutine. Evitare grosse abbuffate e concedersi un piccolo spezza-fame ogni due ore, inoltre, può aiutare a ricaricare le proprie forze e a dare all’organismo quella piccola dose di zuccheri fondamentale per mantenere lucidità e concentrazione.

Affrontare la mole di studio con un programma, inoltre, può essere particolarmente utile. Suddividere le pagine da studiare in base ai giorni a disposizione, lasciandosi un giorno senza impegni (gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo inoltre potrebbe risultare utile per recuperare se si rimane indietro) e il tempo necessario per ripetere a voce alta, può essere decisivo per il superamento dell’esame.

In ogni giornata, inoltre, è importante lasciarsi un piccolo spazio per qualcosa che ci fa sentire bene come una passeggiata in bici o una nuotata a fine giornata così da poter affrontare il giorno successivo nel pieno delle proprie forze e capacità.

About Luca Conti

“L'uomo crede di volere la libertà. In realtà ne ha una grande paura. Perché? Perché la libertà lo obbliga a prendere delle decisioni, e le decisioni comportano rischi.” Erich Fromm Fondatore, Editore, Responsabile Marketing (per Contatti : info[@]psico.it)

Vedi Anche

Arriva l’inverno: ecco come illuminare il tuo viso in due step

Passata l’estate ed il bel colorito, con l’arrivo dell’inverno, il nostro viso tende ad diventare ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *