Home / Psicologia / 5 tecniche psicologiche per rilassarsi e ridurre l’ansia

5 tecniche psicologiche per rilassarsi e ridurre l’ansia

Nella vita, a tutti noi succede di avere pensieri stressanti e, in loro conseguenza, di non riuscire a dormire o a pensare ad altro, magari trascurando le persone che ci circondano.

A volte, un pensiero piccolo e banale può crescere sempre di più come importanza, se siamo noi a darne troppa; per evitarlo bisogna essere capaci di rilassarsi, e se questa sembra una cosa semplice in realtà non lo è, se non si fa nel modo giusto: quando cerchiamo di rilassarci, i pensieri tendono a travolgerci.

Per evitarlo, in questa pagina andiamo a spiegare una serie di tecniche di rilassamento che possono aiutare ad affrontare meglio la vita.

1. Analizzare i pensieri

Quando cerchiamo di rilassarci e qualche pensiero ci assale, è opportuno cercare di analizzare quel pensiero dal punto di vista oggettivo.

Esempio: se il pensiero riguarda qualcosa che dobbiamo fare domani al lavoro, ma non c’è modo di fare qualcosa prima (perché per esempio non abbiamo i mezzi), è inutile continuare a pensarci: pensando, non risolveremo nulla, e prendendo coscienza di questo ci rilasseremo meglio.
PAGINA SEGUENTE ->

About Valerio Guiggi

Mi chiamo Valerio Guiggi, redattore da diversi anni, soprattutto per passione e mi occupo di diverse tematiche. "A quanto possiamo discernere, l’unico scopo dell’esistenza umana è di accendere una luce nell’oscurità del mero essere. (Carl Gustav Jung)"  (per contatti valerioguiggi[@]gmail.com)

Vedi Anche

cos-e-l-autolesionismo

Cos’è l’autolesionismo?

Cos’è l’autolesionismo? Hai mai sentito parlare di autolesionismo? No? Vediamo insieme cos’è. Si parla di ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *