Home / Benessere e Salute / E’ possibile aumentare le facoltà intellettive con semplici accorgimenti

E’ possibile aumentare le facoltà intellettive con semplici accorgimenti

E’ possibile prevenire l’invecchiamento delle facoltà intellettive e cercare di svilupparle sempre al meglio con delle semplici tecniche che aiutano ad aumentare la capacità intellettiva.

Vi suggeriamo degli esercizi facili e alla portata di tutti.

Esercizi  generali

Fare brainstorming può aiutare a dare una spinta alla mente prima di mettersi al lavoro o nello studio. Spesso questa tecnica aiuta anche ad aumentare la creatività.

Respirare profondamente  è risaputo come la respirazione aumenti il flusso sanguigno e i livelli di ossigeno e così facendo il cervello funzionerà meglio. Fare 10-15 minuti di respirazione profonda ogni giorno aiuta sul lungo periodo, ma dei sani respiri profondi prima di un esame, di un colloquio di lavoro aiutano a ricevere più sangue al cervello e permettono di abbassare i livelli di ansia e anche questo aiuta la mente a funzionare meglio.

Fare una pausa dopo 1 h dall’inizio di qualsiasi attività permette di far “respirare” il cervello e concentrarsi meglio alla ripresa. E’ consigliato distrarre la mente con delle attività che permettano il rilassamento.

Ridere uno dei detti più popolari dice che il “riso abbonda sulla bocca degli stolti” in realtà stimola  aree del cervello permettendo di pensare in modo più ampio e libero. Ridere inoltre è un anti stress naturale e lo stress inibisce e limita le capacità intellettive.

Dormire abbastanza  è necessario  per la memoria, per migliorare la creatività, il ragionamento e tutte le facoltà cognitive.

Fare esercizio fisico permette di migliorare l’afflusso di ossigeno al cervello, che a sua volta lo aiuta a ragionare e funzionare meglio. Inoltre rilascia delle sostanze in grado di migliorare l’umore e di proteggere le cellule cerebrali.

Meditare può aiutare la mente a lavorare meglio e ad abbandonare gli schemi negativi. La meditazione riduce lo stress aiutando il cervello a lavorare meglio e aumentare la memoria.

Accorgimenti nutrizionali

Mangiare cibi che stimolino la mente. Ci sono diversi alimenti che fanno venire sonno e riducono le capacità di concentrazione, come i carboidrati raffinati e i cibi ricchi di zucchero,  ma altrettanti che invece stimolano le capacità intellettive.

Alimenti come pane e riso integrali, avena, cereali ricchi di fibre, lenticchie e fagioli danno a cervello e corpo energia per un periodo più lungo.

La colina, presente in verdure come broccoli e cavolfiore, ha il potere di aiutare la produzione di nuove cellule cerebrali, e di mantenere più a lungo l’intelligenza nei soggetti più anziani. Il magnesio è importante per la trasmissione di messaggi nel cervello.

I grassi acidi omega-3 migliorano la circolazione sanguigna e le funzioni dei neurotrasmettitori, che aiutano il cervello a processare e pensare.

Infine gli scienziati hanno collegato una dieta ricca di mirtilli ad una capacità di apprendimento più rapida, pensieri più chiari e memoria migliore.

Bere tè verde secondo quanto scritto su ” The American Journal of Clinical Nutrition” diminuisce il rischio di stress psicologico del 20%. Inoltre ti dà la carica per aiutare il cervello a restare attivo tutto il giorno. 

 

Idratazione  il cervello è composto  per l’80% di acqua pertanto è importante mantenersi idratati altrimenti non funzionerà altrettanto bene se manca l’idratazione. Bisogna assicurarsi di bere almeno 8 bicchieri di acqua al giorno.

 

 

Vedi Anche

Disturbi del sonno cosa causano e come prevenirli

I disturbi del sonno colpiscono molte persone, pregiudicando, in alcuni casi, la qualità della loro vita e ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *