Home / Benessere e Salute / La propriocezione, ecco il nostro sesto senso segreto
il nostro sesto senso per percepire il corpo

La propriocezione, ecco il nostro sesto senso segreto

Quante volte hai pensato di avere il “sesto senso“?

Di solito è un modo per dire che una persona possiede capacità che vanno oltre i classici 5 sensi, quelli che tutti conosciamo: tatto, udito, vista, gusto e olfatto; ma tu sai che in realtà abbiamo un altro senso? Si chiama propriocezione.

Cos’è la propriocezione?

Ti stai chiedendo cos’è la propriocezione? Forse ne avrai già sentito parlare, soprattutto in ambito sportivo, ma in realtà riguarda tutti noi. Si tratta in pratica della capacità del nostro corpo di equilibrarsi all’interno dello spazi, senza bisogno di vedere ogni singolo movimento degli arti, sia inferiori che superiori.

E’ una vera e propria competenza del nostro cervello, attraverso la quale riusciamo a mantener il perfetto controllo dei movimenti muscolari del nostro corpo, senza bisogno di vederli o sentirli; ma semplicemente percependoli.

Propriocezione: ci aiuta a riconoscere il nostro corpo

Troppo spesso diamo per scontata la percezione del nostro corpo, come un qualcosa che ci appartiene; in realtà è solo grazie alla propriocezione che noi riusciamo davvero ad avere padronanza del corpo stesso e quindi a trovare una collocazione nello spazio che ci circonda.

Senza la propriocezione è come se vivessimo senza corpo!

Tuttavia, così come gli altri sensi, anche questo particolare sesto senso può essere perso e pertanto vivremmo come disincarnati. Ciò accade quando ad esempio ci procuriamo un frattura, una slogatura, uno strappo muscolare.

E’ dunque importante praticare tutta una serie di esercizi di propriocezione che vadano a sviluppare o rieducare questo sistema.

Imparare a coordinare i movimenti con la propriocezione

Biologicamente la propriocezione funziona attraverso i propriocettori ovvero delle terminazione nervose che ci fanno capire ad esempio quando arriviamo al limite dello sforzo fisico, oppure quando andiamo incontro al dolore e pertanto ne regalano i movimenti.

Attraverso questo sistema il bambino inizia a coordinare i movimenti e ad imparare a camminare, trovando il suo equilibrio, che per noi adulti è ormai un meccanismo scontato.

Insomma senza la propriocezione non riusciremo a stare i piedi!

 

 

 

 

Vedi Anche

Attività di giardinaggio: quando coltivare piante e fiori fa bene alla salute

Con l’arrivo della bella stagione, si inizia a vivere maggiormente all’aria aperta e ad apprezzare ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *