Home / Benessere e Salute / Meteropatia come gestire il cambio di stagione senza stress
meteoropatia, come affrontare il cambio di stagione

Meteropatia come gestire il cambio di stagione senza stress

Le stagioni cambiano, muta l’ora legale, il freddo si alterna con il caldo e tutti questi stravolgimenti incidono sul nostro benessere. Durate questa fase è normale avvertire dei disturbi, tuttavia reversibili.

Ma cosa avviene se invece siamo meteoropatici? Se la maggior parte delle patologie stagionali sono reversibili, nel soggetto meteoropatico, il cambio di stagione, aggrava determinati disturbi già presenti, fino a causare una vera e propria malattia. Cosa possiamo fare?

Meteoropatia: ecco le patologie più frequenti

Innanzitutto vediamo quali sono le patologie che si aggravano con il cambiamento di stagione?

Mal di testa, ipotensione, irritabilità, depressione, stati malinconici, difficoltà di concentrazione, sono solo alcuni dei disturbi che si verificano nel meteoropatico.

Perché accade? Abba base di questi fenomeni vi è la produzione eccessiva di alcuni ormoni da parte dell’ipotalamo, della tiroide, dell’ipofisi; tali ormoni sono tutti mediatori chimici dello stress e del sovraffaticamento.

In altre parole, quando l’organismo rallenta e le difese immunitarie si abbassano, si ha una maggiore predisposizione a diventare meteoropatici e a soffrire di certi disturbi.

Uomini o donne? Chi soffre di meteoropatia?

A soffrirne maggiormente sono entrambe le categorie, ma solo dopo i 50 anni, quando l’organismo è sottoposto a un maggiore carico di stress. Diversamente le donne, possono soffrire di tale disturbo anche in età più giovane, in quanto sono più sollecitate dai cambiamenti ormonali durante le varie fasi della loro vita.

Ovviamente le persone che normalmente sono soggette a stati depressivi e di ansia, tendono a somatizzare di più il fenomeno del cambio di stagione e quindi a stare peggio.

L’importanza della prevenzione

Chi sa di essere a rischio di ripercussioni relative al cambio di stagione dovrebbe fare una cura preventiva; per esempio utilizzare un farmaco antiallergico ( di solito il meteoropatico è anche un soggetto allergico) associato ad un antidepressivo naturale, a base di tiglio, biancospino e valeriana.

Non dimenticate una cura ricostituente a base di vitamine e di magnesio, per il senso di spossatezza.

 

 

Vedi Anche

Disturbi del sonno cosa causano e come prevenirli

I disturbi del sonno colpiscono molte persone, pregiudicando, in alcuni casi, la qualità della loro vita e ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *