Home / Psicologia / Prurito psicologico o psicosomatico: 5 motivi per cui si manifesta

Prurito psicologico o psicosomatico: 5 motivi per cui si manifesta

Il prurito è uno dei sintomi più comuni che tutti sperimentiamo, ogni giorno, per cause diverse.

I motivi medici che possono provocare il prurito sono tantissimi, e di solito il primo professionista a cui dovremmo rivolgerci in questo caso è un dermatologo, che controllerà le cause mediche di prurito trovando, nel caso, una soluzione.

Ma quando per il dermatologo è tutto a posto, è possibile che la causa del prurito non sia fisica (batteri, funghi, parassiti), ma psicosomatica: ecco cinque motivi per cui la nostra mente può indurci a sentire un prurito che, in realtà, non ci sarebbe.

1. La rabbia

La rabbia è banalmente una delle cause che può causare prurito psicosomatico.

In questo caso il sintomo è causato dall’attivazione del sistema nervoso simpatico, che provoca una vasodilatazione periferica che può portare, come sintomi, anche al prurito. L’ipersensibilità della manifestazione rabbiosa ci fa inoltre percepire meglio sensazioni che altrimenti verrebbero ignorate.
PAGINA SEGUENTE ->

About Valerio Guiggi

Autore: Redattore da diversi anni, soprattutto per passione e mi occupo di diverse tematiche. "A quanto possiamo discernere, l’unico scopo dell’esistenza umana è di accendere una luce nell’oscurità del mero essere. (Carl Gustav Jung)"

Vedi Anche

Andare a Parigi provoca allucinazioni

Andare a Parigi provoca allucinazioni?

Andare a Parigi provoca allucinazioni? Pare proprio che Parigi nasconda un arcano segreto: ad alcune ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *