Home / Psicologia / Psicologia delle etichette alimentari: 5 modi in cui scegliamo che cosa mangiare

Psicologia delle etichette alimentari: 5 modi in cui scegliamo che cosa mangiare

5. Le qualità inesistenti

Prodotti bioenergetici, biodinamici, qualità garantita (da nessuno!) e altre scritte tendono ad attirare di più il consumatore rispetto ai prodotti su cui non c’è scritto nulla.

Se alcuni marchi sono validi, come DOP e IGP, altri sono completamente inventati dall’azienda e non fanno riferimento a nulla. Non sono illegali, perché “qualità migliore” non dice nulla, ma ostentano caratteristiche presunte che, di fatto, non hanno!

About Valerio Guiggi

Mi chiamo Valerio Guiggi, redattore da diversi anni, soprattutto per passione e mi occupo di diverse tematiche. "A quanto possiamo discernere, l’unico scopo dell’esistenza umana è di accendere una luce nell’oscurità del mero essere. (Carl Gustav Jung)"  (per contatti valerioguiggi[@]gmail.com)

Vedi Anche

cos-e-l-autolesionismo

Cos’è l’autolesionismo?

Cos’è l’autolesionismo? Hai mai sentito parlare di autolesionismo? No? Vediamo insieme cos’è. Si parla di ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *