Home / Benessere e Salute / Sindrome da Alimentazione Notturna
Sindrome da Alimentazione Notturna
Sindrome da Alimentazione Notturna

Sindrome da Alimentazione Notturna

Alzarsi di notte per bere soprattutto se fa caldo è quasi del tutto normale, ma quando questo capita spesso anche senza avere veramente sete e a questo si unisce anche lo svegliarsi e alzarsi per mangiare si potrebbe essere di fronte alla Sindrome da Alimentazione Notturna.

I sintomi di questo disturbo sono principalmente:

  • Anoressia mattutina con tendenza a saltare la colazione,
  • Scarso appetito durante il giorno,
  • Iperfagia serale, aumento della sensazione di fame,
  • Insonnia o sonno disturbato.

Generalmente la sindrome da alimentazione notturna sembra colpire maggiormente chi è in sovrappeso  o obeso, il risveglio notturno fa avvicinare al frigorifero o alla credenza e mangiare qualsiasi cosa si a portata di mano e commestibile. Inoltre è associata a disturbi psicologici/psichiatrici  legati già alla sfera alimentare come la bulimia nervosa e Binge Eating Disorder.

Quali sono i rischi

Mangiare di notte non è privo di rischi quando diventa da occasionale diventa la routine, poichè le grandi quantità di cibo introdotte (spesso zuccheri) mettono a rischio il peso aumentando ancora di più il sovrappeso se presente e si possono sviluppare malattie croniche come aumento della pressione sanguigna.

Inoltre i continui risvegli notturni non fanno riposare bene, mettendo a rischio la qualità del sonno e aumentando in maniera eccessiva i livelli di cortisolo, ormone dello stress.

Se soffri di questo disturbo è necessario rivolgersi ad uno specialista, poiché può essere trattato con inibitori selettivi della serotonina, che servono a regolare l’appetito. In alternativa è ritenuta ottima anche la Psicoterapia Cognitivo comportamentale nei disturbi dell’alimentazione.

About Silvia

Mi chiamo Silvia Terracciano, sono nata a Milano ed adottiva del Piemonte. Copywriter e Blogger. Nel 2008 ho conseguito il diploma in Scienze Naturopatiche ad indirizzo Psicosomatico. Continuo a studiare Floriterapia , Aromaterapia, Fitoterapia, Cristalloterapia, Riflessologia, Medicina Cinese, Alimentazione Naturale e discipline come Meditazione, Reiki per il riequilibrio emozionale ed energetico. (per Contatti : sylviaterracciano[@]gmail.com )

Vedi Anche

Arriva l’inverno: ecco come illuminare il tuo viso in due step

Passata l’estate ed il bel colorito, con l’arrivo dell’inverno, il nostro viso tende ad diventare ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *