Home / Benessere e Salute / Tripofobia: paura dei buchi
tripofobia
tripofobia

Tripofobia: paura dei buchi

L’uomo è da sempre soggetto a soffrire di diverse fobie, alcune delle quali sono davvero strane e impensabili, o non si sono mai sentite se non si vive a stretto contatto con un soggetto che ne soffre. Una di queste fobie è la tripofobia: comunemente chiamata paura dei buchi. I soggetti che soffrono di questo disturbo hanno una vera e propria avversione verso oggetti e immagini che presentano ripetuti pattern circolari come ad esempio:

  • alveari
  • coralli
  • spugne
  • formaggi con buchi
  • bacelli dei fiori di loto
  • bolle di sapone

Su questa fobia come su altre vengono da sempre condotti diversi studi scientifici e sulla tripofobia è stato stabilito che più di paura si può parlare di vero e proprio disgusto, così come hanno affermato gli  scienziati dell’Università Emory di Atlanta (Stati Uniti) dopo una ricerca che ha osservato una risposta fisiologica: il restringimento delle pupille e una diminuzione del battito cardiaco.

La tripofobia si manifesta anche solo alla vista di bollicine del caffè, ma non rientra ancora fra i disturbi riconosciuti nel “Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders” dell’American Psychological Association.

Un’altro studio condotto dagli psicologi dell’Università del Kent (Regno Unito) ha dimostrato che la tripofobia, si presenta anche a causa di intensa avversione nei confronti di parassiti e malattie infettive.

I sintomi della tripofobia sono simili a quelli di altre fobie per questo a volte è difficile farne diagnosi  e sono:

  • senso di disgusto
  • nausea e vomito
  • prurito
  • disagio
  • crisi respiratoria
  • attacco di panico
  • eccessiva sudorazione
  • pelle d’oca e brividi.

Non essendo ancora una patologia riconosciuta è difficile averne una diagnosi e anche una cura, ma se ne soffrite rivolgetevi ad uno specialista per avere un supporto nel poterla combattere

 

About Silvia

Mi chiamo Silvia Terracciano, sono nata a Milano ed adottiva del Piemonte. Copywriter e Blogger. Nel 2008 ho conseguito il diploma in Scienze Naturopatiche ad indirizzo Psicosomatico. Continuo a studiare Floriterapia , Aromaterapia, Fitoterapia, Cristalloterapia, Riflessologia, Medicina Cinese, Alimentazione Naturale e discipline come Meditazione, Reiki per il riequilibrio emozionale ed energetico. (per Contatti : sylviaterracciano[@]gmail.com )

Vedi Anche

ortoterapia benefici

Ortoterapia i benefici

Ormai è risaputo che stare nella natura e a contatto con la terra ha numerosi ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *