Home / Psicologia / Ansia normale e ansia patologica: le differenze principali

Ansia normale e ansia patologica: le differenze principali

L’ansia è una sensazione che tutti abbiamo sperimentato nel corso della nostra vita.

E’ un’emozione molto comune e diffusa, ma per alcuni smette di essere normale e diventa patologica, tanto da richiedere di essere risolta con l’aiuto di una psicoterapia.

Ma che cosa distingue l’ansia fisiologica da quella patologica? E’ quello che andiamo a vedere in questo articolo.

1. L’intensità

La prima differenza tra le due situazioni è l’intensità. 

L’ansia patologica è molto più intensa rispetto a quella comune, e compare solo in specifiche situazioni. Si sente, ma diventa alta solamente negli istanti immediatamente precedenti ad affrontare il problema.

Inoltre i sintomi (come il respiro affannoso) ci sono, ma non annebbiano la mente.

PAGINA SEGUENTE ->

About Valerio Guiggi

Autore: Redattore da diversi anni, soprattutto per passione e mi occupo di diverse tematiche. "A quanto possiamo discernere, l’unico scopo dell’esistenza umana è di accendere una luce nell’oscurità del mero essere. (Carl Gustav Jung)"

Vedi Anche

quali-sono-gli-effetti-metereologici-sulla-psiche

Quali sono gli effetti metereologici sulla psiche?

Quali sono gli effetti metereologici sulla psiche? Era il 1987 quando nelle edicole usciva “Gli ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *