Home / Roberto Rossi (page 7)

Roberto Rossi

Mi chiamo Roberto Rais, Giornalista pubblicista, da diversi anni  specializzato in tematiche legate alla psicologia, alla motivazione e al wellness psico-fisico. Collaboro con alcuni magazine online di settore, prestando la mia consulenza editoriale anche ad agenzie di stampa e siti web"

Una notte insonne può migliorare l’umore?

Le persone che passano la notte in bianco sanno bene quanto sia fastidiosa la sensazione di stanchezza e tensione che si avverte il giorno dopo: sebbene il corpo sia fisicamente esausto, il cervello si sente come se fosse in preda all’euforia, al caos e quasi alle vertigini. Ebbene, i neurobiologi della Northwestern University sono i primi a scoprire cosa produce ...

Read More »

Alzheimer, scoperto un collegamento con il metabolismo accelerato

Stando a quanto rivela una recente ricerca condotta dal Karolinska Institutet e pubblicata su Molecular Psychiatry, una fase iniziale del processo di sviluppo della malattia di Alzheimer è rappresentata da un’accelerazione del metabolismo in una parte del cervello, l’ippocampo. La scoperta sembra aprire la strada a nuovi potenziali metodi di intervento precoce. La malattia di Alzheimer è la forma più ...

Read More »

Come prendiamo le decisioni economiche: ora uno studio lo ha scoperto

I neuroscienziati hanno scoperto un’area cerebrale che codifica il valore delle scelte economiche di fronte all’incertezza di una lotteria. È la prima volta che viene testato il ruolo causale della corteccia frontale e parietale nel processo decisionale economico e i risultati forniscono una base per comprendere la neurobiologia delle decisioni rischiose. “Viviamo in un mondo in cui le decisioni finanziarie ...

Read More »

La depressione post-partum è ereditaria?

La depressione post-partum (PPD), un sottotipo comune di disturbo depressivo maggiore, è più ereditabile di altre condizioni psichiatriche, ma la genetica della PPD è poco studiata rispetto a queste altre condizioni psichiatriche, come l’ansia e il disturbo bipolare. Per rimediare a questa situazione, i ricercatori della Scuola di Medicina dell’UNC hanno guidato un team internazionale di ricercatori per condurre la ...

Read More »

Lo sport migliora la salute del cervello, anche contro il Parkinson

Nella malattia di Parkinson, la corteccia cerebrale può assumere i compiti di una parte più profonda del cervello che è stata danneggiata, con le cellule che producono dopamina ceh vengono erose. La forza della compensazione da parte della corteccia cerebrale determina l’entità dei sintomi. Lo dimostra una pubblicazione del Radboud University Medical Center. I pazienti possono stimolare questa compensazione attraverso ...

Read More »

Il cervello delle donne le prepara alla maternità prima della nascita del figlio

I ricercatori del Francis Crick Institute hanno scoperto e dimostrato che gli ormoni della gravidanza ricablano il cervello per preparare i topi alla maternità. I risultati, pubblicati oggi su Science, mostrano che sia gli estrogeni che il progesterone agiscono su una piccola popolazione di neuroni del cervello per attivare il comportamento genitoriale anche prima dell’arrivo della prole. Gli adattamenti hanno ...

Read More »

Lo sport migliora la salute del cervello, anche contro il Parkinson

Nella malattia di Parkinson, la corteccia cerebrale può assumere i compiti di una parte più profonda del cervello che è stata danneggiata, con le cellule che producono dopamina ceh vengono erose. La forza della compensazione da parte della corteccia cerebrale determina l’entità dei sintomi. Lo dimostra una pubblicazione del Radboud University Medical Center. I pazienti possono stimolare questa compensazione attraverso ...

Read More »

E’ stato scoperto come si attiva la nostra attenzione (ed è una buona notizia)

Un team di ricercatori della Nanyang Technological University di Singapore ha scoperto nuovi indizi su come le sostanze chimiche rilasciate dalle cellule cerebrali regolano la nostra capacità di attenzione. I risultati dello studio potrebbero ora aprire la strada a nuove terapie per il trattamento di condizioni neurologiche associate a difficoltà di concentrazione, come la depressione e il disturbo da deficit ...

Read More »

Fare cruciverba aiuta la memoria negli anziani: cosa ci dice un recente studio

Un nuovo studio condotto da un team di ricercatori della Columbia University e della Duke University e pubblicato sulla rivista NEJM Evidence ha svelato che l’esecuzione di cruciverba ha un vantaggio rispetto ai videogiochi al computer per favorire il corretto funzionamento della memoria in adulti più anziani con lieve deterioramento cognitivo. In uno studio condotto da D.P. Devanand, professore di ...

Read More »