Home / Benessere e Salute / Bruciore allo stomaco, ecco le regole per combatterlo a tavola
come combattere il bruciore allo stomaco a tavola

Bruciore allo stomaco, ecco le regole per combatterlo a tavola

A chi di voi non è mai successo di avere un forte bruciore allo stomaco e di non capirne la causa? Quante volte vi sarà capitato di avere la sensazione dello stomaco in fiamme?

Si tratta di una patologia alquanto diffusa, che viene identificata col nome di “pirosi“, molto invalidante in quanto crea un forte malessere e disagio a chi ne soffre. Ma vediamo nello specifico di cosa si tratta e come la si può combattere a partire dalla tavola.

Perché lo stomaco brucia?

Il bruciore di stomaco è spesso causato dalla produzione di acidi digestivi (acido cloridrico) che vanno ad intaccare le pareti dello stomaco.

Ma quand’è che lo stomaco brucia? Esattamente quando la superfice dello stesso resta priva di muco, che normalmente ha la funzione di proteggerlo. A questo punto, lo stomaco senza più un’adeguata protezione, entra in contatto con gli acidi, che provocano il classico bruciore.

Cosa possiamo fare per alleviare e prevenire questo fastidio?

Senza voler entrare in campo medico, in quanto solo lo specialista è grado di fare una diagnosi e una terapia adeguata, possiamo tuttavia suggerirvi come  alleviare il bruciore allo stomaco a partire dalla tavola.

Come? Alimentandoci nella maniera più corretta e evitando quei cibi che fanno aumentare la secrezione degli acidi dello stomaco.

Ecco dunque un vademecum delle buone e scorrette abitudini a tavola.

Le regole da rispettare a tavola

  1. Le buone abitudini: consumate alimenti con un ridotto contenuto di grassi, ad esempio carni bianche e magre; mangiate yogurt, cereali, patate, riso, formaggi e latte scremato; passeggiare una mezz’oretta dopo ogni pasto (per aiutare la digestione) e dormite con la testa leggermente rialzata, per evitare il reflusso.
  2. Le cattive abitudini: evitare cibi grassi che affaticano il processo digestivo, agrumi e pomodori, che provocano una maggiore produzione di acidi,  bevande gassate, alcool, fumo e cioccolato. Non stendersi immediatamente sul divano o a letto subito dopo aver consumato il pasto e soprattutto cercare di mangiare piccole porzioni, ma spesso.

Vedi Anche

Colite Nervosa cause, sintomi e rimedi naturali

La colite nervosa, chiamata anche sindrome del colon irritabile o colite spastica, è una patologia che riguarda ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *