Home / Psicologia / Comunicazione non verbale: quali sono le 4 forme principali

Comunicazione non verbale: quali sono le 4 forme principali

Siamo abituati a intendere la comunicazione con gli altri come un insieme di parole. Si tratta di un modo, molto importante, per creare una relazione di qualsiasi tipo con gli altri ma spesso non pensiamo che questo tipo di comunicazione non è l’unica con cui possiamo interagire.

La comunicazione non verbale, infatti, è sì molto più difficile da leggere, ma anche più complessa da dissimulare: se sappiamo, insomma, leggere la comunicazione non verbale leggiamo le altre persone come non avremmo potuto fare, altrimenti.

Di seguito elenchiamo le quattro componenti principali della comunicazione non verbale, per imparare a conoscerle.

1. La Prossemica

La prossemica è la prima forma di comunicazione non verbale, ed è il modo in cui una persona si relazione alle altre persone e si muove nello spazio.

Avvicinarsi o meno ad un’altra persona dice molto sul suo comportamento, e la distanza che si pone tra lui e gli altri è un aspetto molto indicativo.
PAGINA SEGUENTE ->

Vedi Anche

Il tempo da dedicare ai propri figli, meglio di quantità o di qualità?

Al giorno d’oggi, i ritmi di vita delle famiglie sono sempre più accelerati e frenetici, ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *