Home / Psicologia / Smettere di fumare: 5 tecniche psicologiche

Smettere di fumare: 5 tecniche psicologiche

Smettere di fumare è una prerogativa importante per tutti i fumatori, spesso spaventati dalle gravi conseguenze per la salute che derivano dall’utilizzo del tabacco in modo continuativo.

Ma la nicotina, contenuta nella pianta, crea dipendenza, e psicologicamente non è semplice smettere di fumare. Per fortuna è possibile utilizzare alcune tecniche psicologiche che possono aiutare nel raggiungere il proprio obiettivo.

1. Cambiare marca di sigarette

Sembra strano, ma cambiare marca di sigarette passando ad una marca che non ci piace riduce il piacere legato all’atto di fumare.

Questo dovrebbe essere il primo passo per riuscire a smettere, perché in questo modo non continuiamo a fare qualcosa che, più che altro, ci piace.
PAGINA SEGUENTE ->

About Valerio Guiggi

Mi chiamo Valerio Guiggi, redattore da diversi anni, soprattutto per passione e mi occupo di diverse tematiche. "A quanto possiamo discernere, l’unico scopo dell’esistenza umana è di accendere una luce nell’oscurità del mero essere. (Carl Gustav Jung)"  (per contatti valerioguiggi[@]gmail.com)

Vedi Anche

ipersessualità

Cos’è l’ipersessualità?

Cos’è l’ipersessualità? No, non è quello che stai pensando! Cos’è? Allora, la dipendenza dal sesso, ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *